Gabriel Garko “Una donna voleva il mio sperma”

gabriel-garko-roma

Gabriel Garko parla dei risvolti negativi della popolarità e delle richieste più strane delle sue fans, tanto che una donna aveva richiesto il suo sperma “Uno dei primi episodi risale a molto tempo fa. Mi sabotarono l’auto. Io stavo guidando di sera, stavo andando vicino Napoli per lavoro” ha raccontato Gabriel “A un certo punto andò in tilt l’impianto elettrico: si spensero tutte le luci e, siccome proprio in quel momento ero su una curva, non potendo più vedere assolutamente niente, andai fuori strada: per fortuna riportai solo qualche contusione, niente di grave. Lì per lì pensai a un guasto dell’auto, ma poi si scoprì che l’impianto era stato messo fuori uso ad arte”

“Una donna mi perseguitava perché voleva un figlio da me e un’altra, una russa, mi ha pedinato fino a poco tempo fa e lo sa perché? Si è fissata che vuole il mio sperma! Roba da malattia mentale!” ha rivelato Gabriel Garko parlando di alcune sue fans davvero troppo insistenti.

Infine alcune minacce di morte ricevute per il ruolo di Nito Valdi “Non erano scritte al computer o a macchina ma proprio con le lettere ritagliate dei giornali… come si faceva un tempo! All’inizio non mi arrivavano a casa, ma nell’ufficio di produzione, quindi stavo piuttosto tranquillo, poi una sera è avvenuto il peggio. Ero rientrato tardi, varco il cancello della mia abitazione e all’improvviso degli uomini armati di pale cominciano a battere sugli sportelli, sui vetri per tirarmi fuori. La prima botta era talmente forte che ho pensato a uno sparo di pistola…”

valentina