Gasperini cambia tutto contro il Trabzonspor

Gasperini affronterà la partita di Champions con un modulo diverso dalla sua solita difesa a 3
Gasperini
ha deciso di cambiare per affrontare i turchi del Trabzonspor. Del resto, vista la falsa partenza, insistere con il suo solito impianto di gioco, non avrebbe fatto altro che aumentare il disagio dei giocatori e, in particolar modo, di Moratti, non tanto incline ad attendere a lungo prima di vedere dei risultati.

E allora, rottamata, almeno per il momento, la fida difesa a tre, Gasperini affronterà i turchi con un 4-3-1-2, dove quell’1 è Sneijder, schierato nel suo ruolo più congeniale, quello dove l’olandese sa dare il meglio di sé, e dove i 2 davanti saranno sicuramente Pazzini, e uno tra Zarate e Milito.
Di fatto, Gasperini sembra rinnegare le sue convinzioni e le sue opinioni più volte espresse in precedenza, in particolare la sua dichiarazione circa il ruolo di Sneijder. “Per me è un attaccante”, aveva detto Gasperini , ma si sa, di necessità, virtù, quindi tutto da rifare.

Quale migliore occasione poi per provare il nuovo modulo. I turchi del Trabzonspor non sono certo i favoriti della serata, quindi qualche esperimento in una gara vera, potrà dare delle ulteriori indicazioni al tecnico che ha dovuto cambiare i suoi convincimenti per cercare di dare una svolta alla situazione che non sembrava essere certamente una delle migliori.
L’Inter, dopo aver inanellato una serie di successi negli ultimi anni, ottenuti  soprattutto con una ben determinata impostazione di gioco,  mal si era adattata al cambio di pelle imposto da Gasperini.

Il ritorno all’antico, per così dire,  era improcrastinabile, visto anche che dopo la partita di Champions, l’Inter dovrà ricevere la Roma, altra squadra che ha avuto un esordio poco felice, e che quindi è alla ricerca di un pronto riscatto, che se poi dovesse arrivare  a spese della squadra di Moratti, tanto meglio.
Il campo, tra poche ore, dirà finalmente chi aveva ragione tra Gasperini e Moratti che auspicava un ritorno al solito modulo.

WebWriter