George Clooney, lite con giornalista per domanda fuori luogo

George Clooney, lite con giornalista per domanda su vita privata

A George Clooney le domande sulla vita privata ed amorosa non piacciono proprio. A causa di una domanda stupida è stato protagonista di una lite con un giornalista. L’occasione della domanda fatidica si è presentata quando l’attore promuoveva il suo nuovo film “Le Idi di Marzo” al Festival del Cinema di Toronto. Il reporter ha osato chiedere a George se è più complicato fare dirigere un film oppure uscire sotto i riflettori con una nuova donna. L’attore si è accigliato ed ha iniziato a dire che non è una domanda da porre e che chi l’ha posta dovrebbe soltanto vergognarsi. L’attore ha poi chiesto il nome al giornalista, che si chiama Paul Chi, al quale ha suggerito di scegliere con cura le domande da porre. Lui non risponde a domande così stupide!

Sorprese sul conto di George Clooney al Festival del Cinema di Toronto: lite con giornalista e uscita pubblica con la nuova fidanzata Stacey Keibler. Il reporter chiedeva soltanto se è più difficile essere il regista di un film oppure uscire con una donna allo scoperto. L’attore agli albori della regia ha evitato di rispondere, ha canzonato il professionista della notizia, dopo avergli chiesto il nome e gli ha fatto sapere che se fosse stato al suo posto si sarebbe vergognato. A George non piacciono le domande stupide sulla propria vita sentimentale, soprattutto quando deve promuovere un film. D’altronde essere lo scapolo più chiacchierato d’America e dopo aver frequentato numerose donne negli ultimi anni, non facilita certo il compito ai reporter ed ai paparazzi.

“Uscire con una donna o dirigere un film? Cos’è più difficile?” George Clooney ha una lite con il giornalista che gli ha posto questa domanda stupida. Qualcuno non uscirebbe con una nuova donna sotto i riflettori dopo aver chiuso una storia di recente. L’attore, però, non ha nulla da temere e non si nasconde. Certo il fatto che abbia ripreso il reporter e gli abbia detto di vergognarsi dopo averlo canzonato, non lo fa apparire divertente come al solito. Le celebrità sono comunque sempre ossessionate da tabloid e testate giornalistiche, ma questo è il prezzo da pagare per avere tanta fama.

George si è poi tranquillizzato ed ha dichiarato di aver gradito il confronto con il giornalista anche perché anche suo padre era un professionista delle news. Il seducente scapolo d’oro non è contento quando gli si rivolgono domande stupide, ma sicuramente si diverte molto.

WebWriter