Giovanni Cottone “Non firmerò la separazione consensuale da Valeria Marini”

marini

Giovanni Cottone torna a parlare di Valeria Marini e afferma di non volere una separazione consensuale e di aver consumato il matrimonio con Valeria Marini, tanto che lei lo chiamava “telefono a gettoni”, perchè sempre pronto a “soddisfare” la sua mogliettina “Tra me e mia moglie c’è sempre stato un feeling meraviglioso” ha spiegato l’imprenditore siciliano “Valeria mi chiamava il suo “Telefono a gettoni” perché quando mi chiamava, al mio dovere di marito, ero sempre pronto. Dite a Valeria di non raccontare più sciocchezze“.

Intanto Giovanni Cottone annuncia battaglia legale in tribunale e rifiuta soprattutto che ci sia l’annullamento alla Sacra Rota, come aveva chiesto Valeria Marini “Valeria ha detto che abbiamo firmato una separazione consensuale, ma non è vero niente. E’ frutto della sua fantasia. Non ci sono mai stati i presupposti per una serie di cose. Comprese le corna… […]” ha detto riferendosi ad Antonio Brosio, l’uomo che le cronache rosa definiscono il nuovo toy boy della Marini “Non ho alcuna intenzione di accordarmi sul divorzio.Certo è che non potrò vivere il resto della mia vita nel ricordo della Marini”.

Cottona ha poi smentito di avere già un’altra fiamma dopo che si vociferava di un suo rapporto con Dani Samvis, ex meteorina del Tg4 di Emilio Fede ed ex fidanzata dell’imprenditore Paolo Berlusconi “Sono soltanto chiacchiere messe in giro da qualcuno ora cominceranno ad appiopparmi donne di tutti i tipi”.

valentina