Hugh Jackman “Ho rischiato di tagliarmi il pene con gli artigli di Wolverine”

wolverine

Il bellissimo attore Hugh Jackman intervistato nel Graham Norton Show, racconta gli inconvenienti incontrati sul set durante la sua interpretazione di Wolverine, il super eroe per metà lupo e per metà uomo, dotato di una forza sovra umana e di lunghissimi artigli che gli escono dalle mani.

L’attore ha rivelato di aver rischiato di perdere le sue “parti intime” a causa degli artigli di Wolverine in una scena nella quale doveva correre nudo in una strada buia “Il primo giorno che mi ritrovai a correre nudo per fare una scena di Wolverine, ho provato una forte sensazione di libertà: in fondo non era poi così male!” ha raccontato l’attore australiano.

“Mi ricordo però di una volta in particolare in cui mi trovavo di notte su una strada molto grande e deserta. La strada era deserta perché avevo chiesto di chiudere il set, non volevo che la gente mi vedesse girare una scena così, mi sarei sentito in imbarazzo!” ha spiegato “Comunque si trattava di una parte molto intensa del film: Wolverine era nudo e insanguinato, doveva riflettere sulla propria vita e su cosa fare. Bene, mi metto a correre e appena giro l’angolo mi ritrovo davanti tutto lo staff delle donne che lavoravano al film. Mi guardavano come se fossi uno spogliarellista, ci mancava solo che mi tirassero delle banconote! La prima cosa che ho fatto, d’istinto, è stata quella di coprirmi…lì con le mani. Solo che avevo ancora indosso gli artigli e…ho rischiato di tagliarmelo!”.

valentina