Inseminazione artificiale, mamma a 58 anni ma ringrazia la Madonna

INSEMINAZIONE ARTIFICIALE/ Angela, mamma a 58 anni

A 58 anni diventa mamma grazie all’inseminazione artificiale. Angela, maestra a Roccaraso di origini napoletane, corona il sogno di una vita: diventare mamma. Insieme al marito, pensionato di 64 anni, ringrazia la “Madonna” per la grazia ricevuta, dopo numerosi pellegrinaggi a Lourdes. Una storia bizzarra, da molti considerata controversa, suscettibile alle opinioni ed ai convincimenti altrui.

Angela a 58 anni è diventata mamma. Racconta la sua esperienza al Corriere della Sera con fare disinvolto. E’ stata  costretta a rivolgersi ad una clinica della Repubblica Ceca, dato che in Italia l’inseminazione artificiale è vietata dal “perbenismo” cattolico oltranzista “fatto legge” (vedi legge 40). In Italia non si puo’, e non ci si aspetta che ricorri a tale pratica neanche (e soprattutto) la “cattolicissima” Angela. Non mia opinione personale questa: da laico convinto e da fedele “servitore” del libero pensiero sono consapevole che le scelte altrui vadano rispettate, anche quando controverse.

Quello che pare bizzarro, tuttavia, al di là  delle opinioni e dei “forzati” valori altrui, è l’ipocrisia di molti cattolici italiani, pronti a difendere a spada tratta qualsiasi legge nel Bel Paese, salvo, poi, ricorrere ai benefici della “scienza” negli altri Paesi, anche europei, anche contro il loro proprio “credo religioso”.

Lo dice a chiare lettere la neo mamma, la signora Angela, al Corriere della Sera: “sono andata contro il mio credo religioso”. E poi aggiunge, con l’aria di chi crede di esser stata “miracolata”: “ho fatto numerosi pellegrinaggi alla Madonna di Lourdes affinchè mi concedesse il dono della gravidanza, ho coronato il mio sogno di diventare mamma grazie alla Madonna”.

Appunto. Al diavolo la scienza, al diavolo l’operato dei medici, dei seri profesionisti della Repubblica Ceca, al diavolo la legge laica dello Stato ceco: la signora Angela è mamma………grazie alla Madonna.

WebWriter