Inter a Mosca per la partita di Champions

Claudio Ranieri, il nuovo tecnico dell'Inter spera di fare risultato a Mosca
L’Inter a Mosca per la partita di Champions contro il CSKa. Partita difficile, soprattutto perché i nerazzurri saranno privi di molte pedine importanti e, in più, non potranno nemmeno utilizzare Forlan, per il noto pasticcio di mercato.
Il buon Ranieri si trova in serie difficoltà per fare la formazione che dovrà affrontare i russi in una partita che risulterà essere fondamentale per il prosieguo del cammino in Europa. Certo, l’Inter è un’ottima squadra, anche senza Eto’o, che ormai è il passato, ma si trova, sia in campionato che in Europa, a dover affrontare le partite con molti giocatori non disponibili per gli infortuni.

A Mosca Ranieri non potrà utilizzare Sneijder e Maicon, mentre fino a qualche giorno prima sperava di poterne recuperare almeno uno, cosa che invece non è stata.
“Quella di domani”, dice Ranieri, “sarà una partita difficile, impegnativa, contro un avversario di indubbio valore, e su di un campo al quale non siamo abituati. Ma in Europa, tutte le partite sono difficili. Basta un mezzo passo falso per non riuscire poi a recuperare. Dovremo, quindi affrontare gli avversari con la massima concentrazione ed attenzione, per evitare ulteriori errori.”
In fondo, il nuovo tecnico non ha potuto fare molto per la preparazione dell’incontro, così come del resto anche per il campionato. Un solo allenamento  non è nemmeno sufficiente per fare conoscenza, figuriamoci poi se sarebbe stato possibile organizzare qualche mossa tattica o qualche schema di gioco particolare.

“Non ho potuto far altro che”, continua Ranieri, “mettere in campo la squadra   nel modo nel quale era abituata a giocare da anni. Era la soluzione migliore, e del resto era la sola soluzione possibile, per farli sentire a loro agio e più sicuri, e i risultati sono arrivati. Ora dovremo cercare di confermarli anche a livello internazionale; poi con la sosta avremo più tempo sia per recuperare qualche pedina importante, sia per studiare meglio la situazione”.

WebWriter