Inter, si stringe per Palacio

Rodrigo Palacio, fortemente voluto da Gasperini, sarà il prossimo acquisto dell'Inter
L’Inter sta cercando di portare in porto l’operazione Palacio, fortemente voluto da Gasperini, che si ritrova di fatto ad avere una squadra  composta  da elementi poco funzionali al suo modulo. Ma almeno Palacio glielo devono dare, e tutto lascia pensare che il tecnico sarà accontentato.
Il tira e molla continua. In un primo tempo la contropartita tecnica per il Genova era la metà di Viviano più un po’ di contanti, ma Preziosi non sembrava gradire troppo una offerta del genere e, quindi, Palacio sembrava allontanarsi dall’Inter.

Ma ora la situazione sembra essere sostanzialmente cambiata. L’offerta di Branca è l’intero cartellino di Viviano, condito da un po’ di cash, quanto al momento ancora non è dato sapere.
Constatata, evidentemente, l’impossibilità di arrivare a Zarate, a causa delle alte richieste di Lotito, alla fine Moratti ha deciso di puntare su Rodrigo Palacio, fiducioso di trovare comunque un accordo con Preziosi, con il quale ha sempre fatto buoni affari.

Intanto Forlan ha firmato il contratto e si è messo a disposizione di Gasperini. Uno che resterà è Wesley  Sneijder, almeno a suo dire, ma il dubbio resta. L’olandese, infatti, quando giunse all’Inter dal Real Madrid, lo fece quasi a luci spente, all’ultimo minuto, senza che quasi nulla lasciasse pensare ad un suo trasferimento alla corte di Mourinho.

Quindi, i tifosi interisti potranno essere sicuri della permanenza dell’olandese, solo tra qualche ora, e precisamente alle 19 e 1 minuto, termine ultimo per la definizione dei trasferimenti.
Ma l’Inter guarda al futuro. Sembra che il club di Moratti stia prendendo in seria considerazione per il 2012 un giovane talento emergente brasiliano, da tutti considerato il giocatore del futuro, Lucas Rodrigues Mauro  da Silva del 92, in arte Lucas. Il San Paolo, detentore del cartellino, ha stabilito una clausola rescissoria di 80 milioni, ma a Milano pensano di poterselo aggiudicare per una cifra nettamente inferiore, intorno ai 20 milioni, una bella differenza, non c’è che dire.

WebWriter