Johnny Depp nei guai: “Prendete tutto, ma non il mio jet privato”

Johnny Depp ancora nei guai finanziari: i rumors degli scorsi mesi, ad indicarlo sempre più in rovina economica, adesso si rinforzano. E a gettare benzina sul fuoco è lo stesso Depp che, alla richiesta dei creditori di vendere alcuni dei suoi possedimenti per far fronte ai debiti, ha risposto chiedendo che almeno il suo jet privato fosse risparmiato dalle sue rinunce.

I debiti di Johnny Depp

Johnny_Depp

Il tenore di vita dell’attore si fa sempre più insostenibile ed eccentrico: Johnny avrebbe detto che 2 milioni di dollari al mese non bastano più a sostenere le spese. Alla faccia della povertà! Vacanze di lusso, auto, case, cene e party hanno un costo eccessivo. Tanto eccessivo da non riuscire più ad arrivare a fine mese. All’intervento dei creditori di vendere qualcosa per risolvere qualche problemino, Johnny Depp si è ritrovato nel panico e ha chiesto esplicitamente di non toccare il suo jet privato.

L’attore, 53 anni, è coinvolto ormai da tempo in una battaglia legale contro la sua ex compagnia di management, “The Management Group”. È stato Johnny Depp a farle causa per aver gestito male il suo denaro, mentre l’azienda si difende sostenendo che i problemi sono esclusivamente colpa dell’artista.

Di fatto si tratta della decadenza dell’attore trasformista più famoso di Hollywood. La battaglia legale, continua.