Juventus: Conte, Pirlo, Vidal e il nuovo stadio punti forza

Juventus Parma 4-1: Antonio Conte, Pirlo, Vidal e il nuovo stadio

La Juventus inizia il campionato di Serie A con il botto. Grande prova contro il arma: emiliani surclassati dal punto di vista atletico, mentale e tattico. Finisce 4-1 in un nuovo stadio tutto esaurito. Conte, ampiamente soddisfatto, predica calma e pazienza. Ma sa bene, l’allenatore bianconero, che la strada intrapresa è quella giusta. Ci vuole calma, tuttavia: il Parma non si è dimostrato un avversario all’altezza della situazione: è stata la vittima sacrificale, quasi designata e destinata a soccombere per far posto alla storia della nuova Juve di Andrea Agnelli, Marotta e di Antonio Conte. Ma quali sono i punti forza della squadra bianconera? E possiamo davvero fidarci?

La Juventus della scorsa stagione aveva iniziato il campionato con grandi prestazioni e poi è andata calando via via. La differenza rispetto all’anno scorso, con tutti i distingui del caso, è il nuovo gioco voluto dall’allenatore Conte. Gioco offensivo e nuovo modulo, un 4-2-4 malleabile e modificabile all’occorrenza. Esterni alti e punte che attaccano gli spazi mentre il centrocampo di Andrea Pirlo, Arturo Vidal e Marchisio attacca gli spazi pressando alto. Pirlo ha illuminato la Juventus contro il Parma: colpi di genio e sapienza tattica, giù il cappello!

Puo’ essere Andrea Pirlo la nuova anima della Vecchia Signora? Certamente si è già rapportato a meraviglia con il nuovo ambiente. Sembra rinato. Vidal si sta dimostrando un ottimo acquisto. C’è da saggiare, inoltre, la capacità dell’esterno Elia, presto in campo. Nel frattempo danno ottimi segnali Matri (goal annullato ingiustamente e gran palo nella partita di ieri di serie A contro il Parma) e l’eterno Del Piero. Il nuovo e il “vecchio” che si integrano perfettamente. Ma il punto di forza più importante, la novità più entusiasmante di questa stagione di serie A è il nuovo stadio. Ieri era tutto esaurito. E’ un emozione indescrivibile veder festeggiare insieme, dopo i goal, i giocatori con il pubblico, a soli 7,5 metri di distanza. Ranieri alla Domenica Sportiva ha sentenziato: “il nuovo stadio porterà 7 punti in più alla Juve”. E se lo dice lui..

WebWriter