Kikò Nalli parla di Tina Cipollari e della malattia della madre a Vieni da me

Kikò Nalli ha fatto pace con Caterina Balivo a Vieni da me, dopo la dura querelle mediatico-social di alcuni anni fa a Detto Fatto. L’hair stylist dei vip ha parlato della fine della sua relazione matrimoniale con la vamp di Uomini e Donne, Tina Cipollari, e ha svelato un aneddoto triste relativo alle loro nozze quando scoprì la malattia della madre poche ore prima di andare all’altare.

Caterina e Kikò hanno messo da parte i dissapori e le incomprensioni del passato. Nalli ha rivelato che non si è affatto pentito di aver sposato la storica opinionista del famoso e chiacchierato programma pomeridiano di Canale 5, ideato e condotto da Maria De Filippi, e lo rifarebbe mille volte.

«Non mi sono mai pentito di averla sposata – ha detto l’ex concorrente del Grande Fratello -, mi ha regalato le tre cose più belle del mondo: non mi pento, rifarei tutto quello che ho fatto… è bello che ci sia stato l’amore, che siano nati dei figli stupendi ed è bello anche quando finisce: noi abbiamo creato questo rapporto, questo non dividerci di fronte ai bambini ma accompagnarli in questo percorso che è la vita».

Kikò ha aggiunto: «Una settimana c’è lei ed una settimana ci sono io, una settimana entro io in casa ed una settimana entra lei. Non hanno scelto loro che i due genitori si lasciassero, lo abbiamo deciso noi: è giusto che loro continuino a vivere la situazione quando entrambi eravamo presenti. Loro hanno la loro casa, il loro nido, e noi entriamo ed usciamo con la valigia».

Per quanto riguarda la malattia della madre, scoperta nel giorno del loro matrimonio, Nalli ha rivelato: «Il mio volto era tesissimo perché quando sono uscito di casa per andare in chiesa mi è squillato il telefono: era un dottore, mi dice di portare subito mia madre da lui perché aveva una malattia. Io dovevo nascondere tutto a lei, essere felice in quel giorno e cercare di portare a termine in quel giorno, non potevo fare tutto insieme ma l’ho fatto. Il giorno dopo ho portato mia madre dove dovevo portarla – ha spiegato -, abbiamo fatto tutta l’evoluzione della malattia e tutto è andato bene: oggi mia madre c’è, esiste e va tutto bene». Kikò Nalli ha poi aggiunto: «Non lo sapeva nessuno, neanche mia madre: è stata proprio una botta di felicità e di tristezza, non sapevo a cosa andavo incontro. Ho resistito, ho fatto tutta la serata ed il giorno dopo ho portato mia madre dove la dovevo portare: oggi mia madre è felicemente viva».

Redazione-iGossip