Lampedusa: arriva Baglioni con ‘O Scià

Claudio Baglioni ideatore e coordinatore della manifestazione 'O Scià a Lampedusa

Parte a Lampedusa la nona edizione di ‘O Scià, la manifestazione ideata da Claudio Baglioni per esprimere la solidarietà del mondo dello spettacolo alla bella isola mediterranea. Tantissimi gli artisti che parteciperanno con il famoso artista romano e per tutti i gusti. Dai giovani come Emma e Alessandra Amoruso, ai più datati ma decisamente se non più amati, Massimo Ranieri e i Pooh.  Non mancano i nomi esterni alla musica, come Pippo Baudo, Giorgio Panariello e Lino Banfi. L’iniziativa che come abbiamo detto ha in Claudio Baglioni il padre ufficiale, è organizzata in collaborazione con la Presidenza del Consiglio, il Ministero dell’Agricoltura, la Regione Sicilia e il Comune di Lampedusa e Linosa, nonché dalla Protezione Civile. Sulla spiaggia della Guitigia si svolgeranno 5 serate indimenticabili per la popolazione della bellissima isola. Lo spettacolo di musica sarà intervallato da ospiti del calibro di Pippo Baudo, Giorgio Panariello e Lino Banfi.

Ma allo spettacolo parteciperanno anche le autorità locali che avranno il compito di rassicurare la popolazione dopo i brutti episodi dei giorni scorsi, quando gli immigrati in rivolta dettero fuoco al primo centro di accoglienza dell’isola. Ed ecco fuoriuscire la seconda anima di questo spettacolo. Che non solo vuole essere solidale con la popolazione dell’isola regalando loro uno spettacolo unico, ma che vuole anche sensibilizzare l’intera Italia sui problemi legati all’immigrazione che affliggono l’isola, soprattutto in questo ultimo periodo. Negli nove anni consecutivi che hanno visto ‘O Scià protagonista a Lampedusa, la manifestazione è riuscita nell’intento di avere una forte risonanza a livello internazionale, e quindi di portare a conoscenza i problemi di Lampedusa in tutto il territorio. E per questa edizione Claudio Baglioni promette uno spettacolo ancora più bello e appassionato, mirato a ribadire la solidarietà degli abitanti dell’isola nei confronti degli immigrati che arrivati provati e stanchi da un lungo viaggio in condizioni sempre più smesso disumane.

WebWriter