Lele Mora in lacrime, spera negli arresti domiciliari

All’uscita del tribunale del Riesame di Milano Lele Mora si è presentato in lacrime. L’ex agente dei vip si trova ormai in carcere da tre mesi per bancarotta fraudolenta, a causa del fallimento della sua agenzia di vip. Una situazione che Lele Mora evidentemente ha sottovalutato negli anni scorsi e che è arrivata al capolinea. Lacrime amare per Mora che sta lottando insieme ai suoi avvocati per riuscire ad avere gli arresti domiciliari. Il carcere non è una bella esperienza e lo sa bene anche il suo vecchio amico Fabrizio Corona. Il tribunale del Riesame di Milano si è interrogato sulla possibilità di concedere gli arresti domiciliari all’ex agente dei vip.

Lele Mora però non molla e in lacrime ribadisce che proverà a chiarire tutto. Al momento l’unica verità è la bancarotta fraudolenta che ha visto protagonista la sua agenzia e pensare che Lele Mora qualche anno fa era il re degli agenti. Nella sua scuderia facevano parte grandi personaggi del mondo dello spettacolo tra cui Simona Ventura, poi ha preferito soprattutto occuparsi di pesci piccoli come i concorrenti del Grande Fratello o i tronisti di Uomini e Donne. Fu Costantino Vitagliano il primo tronista che entrò nella scuderia di Lele Mora, un’accoppiata che ai tempi si dimostrò più che vincente.

Purtroppo però Mora è stato quasi sempre coinvolto anche in casi non proprio edificanti, il suo nome è comparso più volte non solo in Vallettopoli, ma anche nel Rubygate, insomma non è tutto oro ciò che luccica. Un Lele Mora in lacrime non lo si era mai visto, ma a quanto pare ora l’agente vip ha toccato realmente il fondo. Difficile che possa riformare la sua agenzia, anche se sappiamo tutti come a volte il carcere possa costituire una fortuna per alcuni vip. Fabrizio Corona è riuscito a rilanciarsi nel mondo del buisness, ora gestisce addirittura una propria rivista di gossip.

WebWriter