Lele Mora rapinato di 40mila euro e minacciato in un campo rom a Milano: era con un pluripregiudicato

Lele Mora è stato rapinato di 40mila euro ed è stato minacciato in un campo rom a Milano. L’agente dei vip era con un pluripregiudicato per acquistare una partita di champagne. I fatti risalgono a maggio 2018, ma sono stati resi noti soltanto nelle ultime ore dal Corriere della Sera.

Lele Mora – Foto: Facebook

L’affare consisteva in una partita di champagne Dom Perignon e Christal a prezzi convenienti. «Contavo di guadagnare da questa operazione 10 euro a bottiglia – ha raccontato Lele Mora nell’ambito dell’inchiesta -. Ci hanno detto di seguirli in auto lungo il Naviglio, siamo arrivati su uno sterrato e poi ad un cancello. Ho capito solo a quel punto che eravamo in un campo nomadi».

Una volta sul posto, la brutta sorpresa: ad attendere Lele Mora e il suo accompagnatore non c’era champagne, ma un agguato. «Ho mostrato i soldi – ha dichiarato l’ex presunto amante di Fabrizio Corona -, un uomo allora ci ha condotti all’interno della sua roulotte, ha finto di prendere delle bottiglie di champagne e mi ha strappato dalle mani il borsello con il denaro. Subito hanno fatto irruzione tante donne, all’improvviso urlavano: Via, via c’è la polizia, udivamo colpi di arma da fuoco, sono intervenuti altri uomini di corsa. Ci hanno malmenato e poi tutti insieme, a spintoni, ci hanno cacciato via dal campo».

Il potente manager dei vip non ha denunciato per timore che, a causa della sua notorietà, avrebbe potuto subire ritorsioni. La somma rubata non era di Mora, ma del pregiudicato, e ha subìto minacce e pressioni per saldare il debito: «Ho chiesto la somma in prestito a mio figlio e ho pagato».

L’agente dei vip Lele Mora è finito al centro dell’inchiesta giudiziaria poiché è vittima di estorsione. La Procura di Milano ha individuato e indagato il presunto estorsore in una complessa vicenda che ha coinvolto anche un amico di Mora.

Redazione-iGossip