L’Italia di Prandelli battuta dagli USA, preoccupazione per gli Europei

Italia USA

L’Italia di Prandelli non sembra molto propensa a svolgere gradi prestazioni quando si tratta di semplici amichevoli. In questi due anni, sotto la gestione dell’ex ct della Fiorentina, siamo stati abituati a vedere una Nazionale spettacolare e giovane, con tanta voglia di dimostrare di poter stupire tutti. In effetti la qualificazione agli Europei 2012 è arrivata senza alcun problema, ma da quella Nazionale un pò di cose sono cambiate.

Innanzitutto in attacco c’era un’alchimia perfetta tra Giuseppe Rossi e Antonio Cassano, i due veri trascinatori della nostra Italia. Senza di loro si è persa un bel pò di qualità e vivacità in attacco. Inoltre Prandelli continua a tenere fuori squadra Balotelli, a causa delle sue continue espulsioni in Premier League. Il ct azzurro convoca solo calciatori che rispettino il codice etico e sappiamo come Balotelli non sia proprio un santo. L’assenza però di Super Mario si è fatta sentire ieri contro gli USA. Una partita che gli americani hanno giocato con ordine e molta attenzione, non correndo molti rischi in difesa.

Un primo tempo alquanto soporifero ha fatto spazio poi ad una ripresa più vivace, ma che ha visto l’inatteso gol degli USA con Dempsey. Da qui c’è stato lo scossone che ha spinto gli azzurri a riversarsi in attacco, ma senza idee chiare. Con l’ingresso di Borini c’è stata sicuramente più vivacità e qualche occasione in più, ma alla fine il pareggio non è arrivato. Una sconfitta che non preoccupa Prandelli, ma questa Italia schierata in questo modo non avrà molta fortuna agli Europei.