Luca Barbareschi ha 5 figli ufficiali: “Sono diventato un papà migliore”

Luca Barbareschi ha 5 figli ufficiali e ha rivelato al programma S’è fatta notte su Rai1 di essere diventato un papà migliore. L’attore e conduttore tv Luca Barbareschi ha rivelato: “Ho scoperto tardi di avere un figlio grande negli Stati Uniti che è nato quando ero ragazzino, nel ’75. Oggi è un uomo adulto con tre figli. Essere padre è un grande arricchimento e una grande esperienza. Io sono diventato un padre migliore adesso che ho 60 anni passati. Ho imparato, coi due più piccoli che ho adesso, ad essere un padre più presente. Adesso io posso scegliere il mio tempo in agenda e alle ore 19.00 ho un appuntamento fisso con le coccole ai miei figli. Per anni ero un agente segreto, mi chiamavano all’ultimo per fare la parte in un film e io partivo”.

Luca Barbareschi – Foto: Facebook

Il conduttore televisivo, attore ed ex parlamentare del Popolo della Libertà ha poi parlato del suo rapporto con il padre: “Oggi io sono mio padre e penso che sarebbe molto orgoglioso di me. Ho avuto la fortuna e la sfortuna che lui sia morto quando io ero giovane ma non troppo, ha fatto in tempo a vedere il mio successo. Ho fatto in tempo a odiarlo, a non parlargli per cinque anni (quando ho detto che avrei fatto l’attore mi ha detto buona fortuna, perché non avevamo soldi). Forse avrebbe potuto dirmi che mi avrebbe pagato l’università. Io oggi lo ringrazio. Lo penso tutte le mattine”.

Il passato libertino di Luca Barbareschi è sempre finito al centro del gossip italiano. L’ex parlamentare del PDL ha poi raccontato che quando aveva 18 anni faceva il portaborse di Gianni Minà. Il lavoro è sempre stato al centro dei suoi pensieri: “Noi ci sposiamo col lavoro che diventa una sorta di bolla. Tu stacchi il cervello da tutto il resto e vivi una vita parallela. Esci pieno di adrenalina. Vivi tante vite insieme. Il trauma più grande delle mie donne, quando venivano a trovarmi sul set, è che non c’entravano nulla. Eravamo in un mondo talmente nostro nel film che si creava un microcosmo”.