Malena e Nacho Vidal sono stati denunciati per atti osceni per un video a luci rosse girato a Riccione?

Malena e Nacho Vidal sono stati denunciati per atti osceni in luogo pubblico a causa di un video a luci rosse girato a Riccione? Il rumor si è diffuso negli ultimi giorni sul web e sulla carta stampata, ma il video risalirebbe a qualche anno fa.

L’indiscrezione è stata diffusa da RiminiToday e Corriere Romagna. Che cosa è successo? Il video sarebbe stato girato alcuni anni fa e sta spopolando sulle piattaforme adult internazionali.

CLICCA QUI PER LEGGERE LA BIOGRAFIA E LA CARRIERA DI MALENA

Nel video l’ex divo spagnolo a luci rosse Nacho Vidal e l’ex naufraga vip barese dell’Isola dei famosi si aggirano nella zona di San Martino per poi appartarsi tra i cespugli di un cortile e iniziare la performance erotica. Poi raggiunti da un terzo attore si sono poi spostati sulle panchine del lungomare di Riccione in pieno giorno per girare altre scene molto bollenti a due passi da un gruppo di anziani e suore. La pellicola adult si è poi conclusa tra le pareti di un’abitazione con un’ulteriore performance piccante.

Ora come sottolinea RiminiToday, i protagonisti di questo video a luci rosse rischiano una denuncia per atti osceni in luogo pubblico.

Nacho Vidal oggi

Nacho Vidal mostra i risultati del test dell’HIV – Foto: Screenshot da video

La pellicola risalirebbe a qualche anno fa, dato che Nacho Vidal ha detto addio al mondo adult internazionale in seguito a problemi di salute. Il 2019 è un anno davvero difficile, terribile e travagliato per il celebre ex attore spagnolo a luci rosse. Dopo che si era diffusa la falsa indiscrezione sul presunto contagio dell’HIV, Nacho ha ricevuto tantissimi messaggi di odio e minacce dagli hater mediante i social network come ha confidato lui stesso in alcuni recenti video pubblicati sul suo canale YouTube: “Io sono molto forte, ma ci sono persone in questo settore che hanno subìto queste molestie e si sono suicidate. E se non fossi forte, avrei potuto suicidarmi”. Ignacio Jordá González, che ha recitato in oltre 600 film per adulti e diretto 140 film, ha smentito nei fatti di aver contagiato il virus dell’HIV sottoponendosi in diretta video al test e smentendo una volta per tutte questa bufala. Il celebre ex divo a luci rosse ha spiegato di aver chiuso con la sua carriera di attore di film per adulti non per l’HIV, ma per colpa della sindrome di Reiter: “Con le medicine che prendo – ha detto l’ex attore -, ho la libido di un uomo di 105 anni, ma non c’è domani che non apprezzi la malattia, perché ho capito che l’unica cosa importante è la salute”.

Redazione-iGossip