Maltempo: cinque morti e otto disperti, allerta al centro-nord

Maltempo

L’autunno sembra essere iniziato da pochissimo tempo, è da circa una settimana che il nostro Paese è stato invaso da piogge torrenziali che già hanno causato numerosi danni. Il maltempo di questi giorni che ha colpito la Liguria e la Toscana ha causato addirittura cinque morti, l’ultimo corpo è stato trovato in uno scantinato di Aulla, si tratta di un uomo anziano che probabilmente si trovava in quel luogo per recuperare qualche oggetto importante. I vigili del fuoco hanno trovato il suo corpo senza vita sommerso dall’acqua. Dopo i tre morti causati dal crollo di una casa a La Spezia, c’è ancora una grande allerta per tutti gli abitanti della zona, colpiti proprio da una tremenda alluvione. Al momento il bilancio di questo maltempo resta di cinque morti e otto dispersi, sperando che il numero non aumenti in queste ultime ore, dove vige ancora la possibilità di grandi temporali.

La Liguria e la Toscana sono in questi giorni in ginocchio a causa delle piogge torrenziali che hanno dato vita ad un’alluvione, spazzando via tutto ciò che si trovasse davanti al suo percorso. L’allerta continua quindi anche in questi giorni al centro-nord, ma a preoccupare è soprattutto la città di Roma, che appena sei giorni fa si è ritrovata praticamente allagata, con strade del centro trasformate in veri e propri corsi d’acqua. Questa volta la protezione civile si è mossa prima del previsto, visti i numerosi danni provocati dalle piogge della scorsa settimana, si è cercato di non ripetere gli stessi errori.

Nel frattempo in queste prime ora di pioggia incessante già è stato riscontrato il primo problema in una zona romana, dove si è aperta una vera e propria voragine che ha inghiottito l’asfalto. I vigili urbani stanno monitorando la zona, non ci sarebbe alcuna persona coinvolta nell’incidente, ma è chiaro che qualcosa alle infrastrutture romane non quadra. Maltempo: cinque morti e otto dispersi, allerta al centro-nord, ma la tempesta di pioggia si sta pian pianino spostando anche al sud, dove domani arriverà prepotentemente.

WebWriter