Milan e Napoli le favorite: a dirlo è Marcello Lippi

Marcello Lippi, l'ex CT della Nazionale parla del Napoli e del Milan
Milan
e Napoli le favorite secondo Marcello Lippi. L’ex direttore tecnico della Nazionale, intervistato da Radio Kiss Kiss parla del Napoli e del Milan.

“Gli azzurri hanno il dovere di provarci”, dice Lippi, “e sono nelle condizioni anche di riuscirci. Dalla loro hanno il non trascurabile vantaggio di avere lo stesso allenatore ormai da tre anni. Il Napoli ha ormai una organizzazione di gioco consolidata, che conosce praticamente a memoria, e anche i nuovi che sono arrivati non impiegheranno molto ad assimilare gli schemi di Mazzarri. Stesso discorso per il Milan di Allegri, anche se siede sulla panchina rossonera da solo un anno, ma ha il vantaggio di aver vinto lo scudetto e di avere giocatori eccezionali, in grado di fare sempre la differenza. Le altre squadre sono sicuramente forti, ma hanno cambiato tanto e, soprattutto, hanno un allenatore nuovo, e le novità difficilmente vanno bene al primo colpo.”

Lippi poi parla anche degli impegni di Champions che attendono la squadra del presidente De Laurentis. “La Champions league è sicuramente un impegno in più e, inoltre, il Napoli ha un girone decisamente impegnativo, ma questo non è affatto un handicap. De Laurentis ha fatto un ottimo lavoro. La squadra si è rinforzata e Mazzarri potrà contare su giocatori di valore e di discreta esperienza. Ovviamente dovrà fare un turnover, ma ha gli uomini giusti e in numero adeguato per affrontare le due competizioni senza disperdere troppe energie”.

Parla poi anche della sua toscanità e di quella di Mazzarri ed Allegri. “E’ una questione di cicli, evidentemente è il momento dei tecnici toscani. A parte la battuta, l’importante è acquisire la giusta mentalità, l’autostima, la consapevolezza dei propri mezzi. Il Napoli si sta inserendo nei valori che contano del calcio nazionale e si sta affacciando anche in quello internazionale, L’importante è restare sempre ai massimi livelli”.

WebWriter