Milly Carlucci in guerra con Barbara D’Urso

milly carlucci e barbara d'urso a centro di polemiche

Il nuovo format in programmazione sulla rete Mediaset ha catturato l’attenzione di Milly Carlucci. “Baila!” è sostanzialmente la copia esatta di “Ballando con le stelle”. Queste le parole della conduttrice Milly Carlucci, la quale molto contrariata lancia la querelle, a parer suo Barbara D’Urso non può condurre un programma che fondamentalmente è un clone di “Ballando con le stelle”.

La polemica è in corso dal settembre scorso, data in cui si iniziò a parlare di questo nuovo programma. Milly Carlucci sostiene di voler portare la questione in tribunale, in quanto secondo la conduttrice RAI lanciando “Baila!”, la Mediaset è accusabile di plagio. Altro tasto dolente va ad un indiscrezione non confermata, secondo la quale la Mediaset sta tentando di “rubare” i ballerini migliori della RAI proponendo stipendi più alti rispetti a quelli attuali.

Roberto Cenci, futuro direttore artistico del nuovo programma televisivo tenta di chiarire la questione, specificando che il programma non è assolutamente accusabile di plagio in quanto è stato regolarmente acquistato. Nota confermata anche da Pier Silvio Berlusconi.

Continuando Cenci dichiara che è molto dispiaciuto dell’accaduto e sopratutto è deluso dalle opinioni di Milly Carlucci. Ciò nonostante ci tiene a ribadire che il programma è stato acquistato dalla società Televisiva, mentre il programma della RAI è stato acquistato dalla BBC. Prima di concludere, il nuovo direttore artistico conferma che non ci saranno ballerini già impegnati con la RAI all’interno del format.
Ultima nota va alla Carlucci : “Tutti noi facciamo talent e il talent non si fa giocando a bocce. Nel 1994-’95 ho fatto Campioni di Ballo con Lorella Cuccarini dove si sfidavano coppie di professionisti, ma non mi sono mai sognato di dire che la Carlucci mi aveva imitato. E non mi sono mai lamentato quando la Rai ha tenuto e rifatto Ti lascio una canzone.”

A quanto pare la questione è alquanto ambigua e sicuramente avrà modo di evolversi.

WebWriter