Miriana Trevisan “la ‘ndrangheta voleva uccidere il mio compagno”

giulio-cavalli-miriana-trevisan-620x350

Ha paura Mirian Trevisan, famosa soubrette ex moglie del cantante Pago, e non lo nasconde. Il suo compagno Giulio Cavalli infatti è stato minacciato di morte dalla ‘ndrangheta calabrese e rischia la vita. Il giornalista infatti aveva denunciato tempo fa l’esistenza di infiltrazioni della criminalità organizzata in Lombardia e proprio per questo motivo oggi vive sotto scorta. Recentemente il pentito Luigi Bonaventura ha rivelato che la ‘ndrangheta aveva deciso di uccidere Cavalli simulando un incidente stradale. La Trevisan ha anche un figlio, Nicola, avuto dal suo precedente matrimonio.

“Per il momento il bimbo è tranquillo perché segue uno stile di vita normale e non è in pericolo” ha raccontato “Come non lo sono nemmeno io, per ora. Chi lo è veramente è Giulio” ha rivelato spiegando “Evitiamo di uscire insieme, se non è necessario. A fare la spesa, per esempio, vado da sola. È molto dura”

“Oggi ho paura per l’uomo che amo e per questa famiglia, che stiamo pian piano ricostruendo” ha spiegato l’ex velina di Striscia “Cerco di aiutarlo come posso e di mandare avanti la casa senza chiedere aiuto. Apparentemente sono allegra, gli trasmetto serenità. Però dentro di me, c’è molta sofferenza. È come un urlo nel vuoto”

I due infatti nonostante le differenze sono felici “A lui chiedono: come mai ti sei messo con una velina? E a me domandano: come mai hai scelto un uomo così intellettuale? In verità noi due sulle questioni concrete, siamo più simili di quanto la gente possa pensare”

valentina