Morte Steve Jobs: le sue ultime parole

Steve Jobs morto

La morte di Steve Jobs ha inevitabilmente lasciato un vuoto nel mondo della tecnologia e non solo. Un personaggio brillante, rivoluzionario che in tutti questi anni ha voluto esclusivamente migliorare il mondo della comunicazione. E’ stato scritto veramente di tutto su questo personaggio, così geniale e ricco che però non ha potuto fare nulla contro la malattia più subdola di tutte: il cancro. Steve Jobs ha continuato a lottare sino all’ultimo istante, ma è morto con la serenità stampata sul suo volto. A quasi un mese della sua scomparsa, si ritorna a parlare del mago della Apple grazie a Mona Simpson, sorella di Steve Jobs. La donna, scrittrice ed insegnante di inglese all’università della California, ha voluto parlare di suo fratello soprattutto in punto di morte, gli attimi più brutti della sua vita.

La Simpson ha avuto la sfortuna di incontrare Jobs solo all’età di 25 anni, da piccola infatti era stata adottata da un’altra famiglia. Entrambi però hanno sempre voluto trovare l’altra parte della loro famiglia e una volta incontrati non si sono più allontanati. Mona Simpson racconta delle ultime parole pronunciate da Steve Jobs sul letto di morte, un “Oh wow!” ripetuto per ben tre votle prima di chiudere definitivamente gli occhi. Questo testimonia come il grande fondatore della Apple abbia lasciato il nostro mondo con stupore, senza temere quello che lo avrebbe aspettato dopo la morte.

Steve Jobs inoltre, da quanto raccontato sempre dalla sorella, non ha mai rinunciato a lavorare negli ultimi istanti della sua vita. Anche in ospedale continuava a pensare a come poter creare nuove applicazioni della Apple per aiutare sorpattutto gli ammalati. Morte Steve Jobs: le sue ultime parole. Un personaggio sempre alla ricerca di nuove sfide e nuove emozioni, il tutto però non trascurando mai la sua famiglia, la vera grande invenzione della sua vita.

WebWriter