Omicidio Melania Rea ultime notizie, il segreto della caserma

Ultime notizie Melania Rea, secondo il giudice Cirillo, la vittima conosceva qualche segreto importante

Melania Rea, ultime notizie. Il marito della vittima, Salvatore Parolisi, deve rimanere in carcere. Questa le affermazioni di Giovanni Cirillo, attuale giudice delle indagini inerenti l’omicidio di Melania Rea. Ciò nonostante, il giudice, ha modificato alcune ipotesi avanzate tempo addietro dalla Procura di Ascoli.

Tra le accuse di Salvatore Parolisi, infatti, il magistrato ha aggiunto anche la crudeltà, in quanto la vittima Melania Rea era in uno stato di debolezza e non poteva reagire alla violenza dell’indagato. L’accusa, che si aggiunge a quelle già esistenti, potrebbe costare l’ergastolo al caporale maggiore Salvatore Parolisi.

Ridefinito anche il movente dell’omicidio di Melania Rea. Secondo Cirillo il motivo vero e proprio non è quello passionale, in quanto a Parolisi la situazione non poteva non andar bene. In pratica faceva tutto quello con voleva, famiglia e distrazioni. Proprio per questo il giudice pensa che il vero movente sia stato camuffato e ancora ben nascosto. In particolare Cirillo crede che Melania Rea sia venuta a conoscenza di qualcosa di molto importante e sopratutto da nascondere con grande segretezza, qualcosa inerente la caserma o qualche segreto militare sessualmente compromettente.

Ad amplificare l’ipotesi, ci pensa un amica di Melania Rea, la quale sostiene che nei giorni prima dell’omicidio la donna era molto stressata e nervosa. Fumava molto e non riusciva a stare tranquilla. Doveva confidare all’amica un terribile segreto. Altra nota sospetta è la chiamata da parte di Parolisi all’amica di Melania subito dopo la sua morte. Quasi come se volesse scoprire qualcosa.

Fissato per domani l’interrogatori di garanzia per il marito di Melania Rea. Il caporale maggiore potrà decidere se difendersi o avvalersi ancora della possibilità di non rispondere. Il caso si infittisce a vista d’occhio.

WebWriter