Omicidio Melania Rea, ultime notizie, Parolisi non risponde

Salvatore Parolisi arrestato per l'omicidio della moglie

L’omicidio di Melania Rea si fa sempre più intricato. Salvatore Parolisi, il marito, è stato arrestato nella giornata di ieri con l’accusa di aver ucciso la moglie lo scorso 20 aprile. Il corpo di Stefania è infatti stato ritrovato, quel giorno, nella pineta di Ripe di Civitella, Teramo. Dagli studi che sono stati fatti sul tavolo dell’autopsia, emerge che Stefania è morta dopo decine di minuti di agonia, durante i quali si è dissanguata in maniera inesorabile.

L‘arma che l’ha uccisa, secondo gli inquirenti, deve essere stato un coltello o qualche cosa di simile, dato che sul suo corpo della donna sono state ritrovate ferite da taglio e da punta.

Salvatore Parolisi, marito della vittima, dopo essere stato arrestato, si è dichiarato innocente e ha deciso di avvalersi della facoltà di non rispondere, ma nonostante questo le prove che fino ad ora sono state trovate sembrano parlare chiaro.

Sulle gengive di Stefania sono state trovate tracce del DNA di Parolisi, segno che il militare era lì negli ultimi istanti di vita della moglie. Inoltre la mancanza di segni di colluttazione e addirittura il trucco in ordine sul viso di Stefania mettono in evidenza come la vittima conoscesse il suo carnefice.

Relativamente al movente, c’è chi dice che possa essere la relazione che il caporalmaggiore avesse con una soldatessa, tale Ludovica, conosciuta nel 235 Rav Piceno. Sembra che tra i vari messaggi che la stessa Ludovica avesse mandato a Salvatore, alcuni di essi lo invitavano a lasciare la moglie per stare solo con lei. Per gli inquirenti, però, il movente dell’assassinio dovuto a tale relazione è fragile e si continua a cercare, anche partendo da quella traccia di DNA femminile che è stata trovata sotto l’unghia dell’anulare sinistro di Melania.

Ora a Parolisi non resta che la figlia della sua famiglia, quella figlia che dice di amare e che ora è tutto ciò che ha. Nelle sue parole si capisce anche il dolore per la scomparsa della moglie, per la quale vuole giustizia.

WebWriter