Platinette ammonisce Barbara D’Urso: “Si applichi su altre tematiche, oltre alla difesa delle donne e dei gay”

Platinette ha ammonito la famosa e popolare conduttrice tv Barbara D’Urso in una recente intervista rilasciata al quotidiano La Verità perché in tv si occupa solo di difesa delle donne e dei gay. Ormai da diversi anni la celebre drag queen italiana è in guerra contro il mondo lgbt. Le sue dichiarazioni al vetriolo contro le unioni civili, i gay pride e la presenza di omosessuali in tv fanno sempre scalpore e scatenano una raffica di polemiche e indignazione.

Platinette – Foto: Facebook

Platinette, all’anagrafe Maurizio Coruzzi, ha dichiarato a La Verità: “Trovo che la lamentela continua delle associazioni Lgbt abbia poca ragione d’essere. Non si fa un film o un talent o un reality show senza una travestita o due omosex che litigano. Un’overdose. Un nuovo conformismo. Cristiano Malgioglio io so che è un grande autore, ma non sono sicuro che il pubblico colga. Nel pomeriggio di Rai1 Pierluigi Diaco conduce un programma sui buoni sentimenti, con la posta del cuore. Sembra di essere nel dopoguerra In Italia se non sei famiglia, compresa quella omosessuale, non sei niente. Non ce l’ho con chi si unisce civilmente – ha sottolineato -, il rapporto codificato dalle leggi mi fa piacere. Ma così si uccide la singolarità, io sono famiglia di me stesso. Se esco con certi amici tradizionali o anche omosex mi annoio a morte”.

Poi ha criticato le unioni civili e ha tirato le orecchie a Barbara D’Urso: “Le Unioni Civili? Non mi convince il matrimonio come mutuo soccorso. L’assistenza, la successione, la reversibilità erano possibili anche prima, bastava andare dal notaio con 100 euro. Non m’interessano la metà del cielo e quelle cose lì. Anche Maria di Nazareth era sola… Nasciamo singolarmente, ma non si fa mai una legge per l’individuo. L’unica che abbia sottomesso la volontà per ottenere dei risultati. Ho massima ammirazione per Barbara D’Urso, ma vorrei vederla applicata su altre tematiche, oltre alla difesa delle donne e dei gay”.

Eppure i casi di femminicidio in Italia sono purtroppo in aumento, come d’altronde i casi di omofobia. Pare proprio che Platinette voglia emulare il direttore di Libero, Vittorio Feltri, “sparando” dichiarazioni davvero ridicole e irreali.

Redazione-iGossip