Raffaella Fico “Avrei amato Mario anche se era un muratore”

le-iene-show-Raffaella-Fico-Mario-Balotelli

Raffaella Fico ospite a Cielo Che Gol da Simona Ventura in occasione della festa della mamma. Nell’intervista rilasciata a Supersimo, Raffaella ha raccontato l’amore per la piccola Pia, nata cinque mesi fa e quanto la maternità l’abbia cambiata “Tantissimo” ha confessato all’intervistatrice “Sono più sicura di me stessa. E poi quando la mattina mi sveglio, magari un po’ triste, guardo Pia negli occhi Pia e dimentico tutto” ha spiegato la soubrette “La mia famiglia ha giocato un ruolo fondamentale, anche considerata la situazione di ragazza madre. Se non ci fossero stati loro sarebbe stato tutto molto più difficile”

“Mio fratello è il papà che mia figlia non ha…” ha spiegato Raffaella parlando di Mario Balotelli ” ha detto “Sai, Simona, i giornali ne dicono tante. E poi c’è una questione legale in atto, preferisco non parlarne” ha raccontato Raffaella Fico che ha parlato anche di Mario Balotelli “Lui può venire a casa mia quando vuole. Io voglio un padre per mia figlia. Ho sempre sognato una famiglia. Io lo conosco, è diverso da quello che appare. Sarebbe bello mostrasse il suo lato sensibile e non solo il lato ‘aggressivo’ che mostra in campo. Per carità quello è il suo lavoro, ma la vita è altro dai 90? in campo. Mi piacerebbe facesse il padre, mi farebbe piacere soprattutto per Pia”

La Fico ha poi raccontato quale legame forte la legasse a Super Mario Balotelli “Lui è stato per me il grande amore, ma ora non sono più innamorata di lui, mi ha ferita troppo, mi ha umiliata. Ciò non toglie che gli voglia bene, che resta una persona importante nella mia vita…” ha spiegato “Se fosse stato un muratore l’avrei amato lo stesso. Io non guardo lo stato sociale” ha detto “I genitori e la sorella non mi hanno mai chiamata e questo mi ha fatto molto male. Mi sarei aspettata una parola di conforto…”

valentina