Raffaella Fico, Madalina Ghenea e Malena la Pugliese difendono Cristiano Ronaldo

Raffaella Fico, Madalina Ghenea e Malena la Pugliese hanno preso le difese del campione del calcio internazionale Cristiano Ronaldo in merito allo scandalo Kathryn Mayorga.

Lo scandalo Kathryn Mayorga

Il caso Cristiano Ronaldo non si sgonfia, ma si ingrossa. Kathryn Mayorga ha confessato al settimanale tedesco Der Spiegel di aver subìto violenza dal campione portoghese Cristiano Ronaldo il 13 giugno 2009 all’interno di un bagno del Palms Hotel. Ora vuole giustizia e ha raccontato tutto ciò che è successo quel 13 giugno e anche subito dopo il presunto stupro al settimanale tedesco Der Spiegel, convinta dai suoi nuovi legali e ispirata dal movimento #Metoo. Ha avviato una causa legale, dichiarando di essere stata pagata allora 375mila dollari dal calciatore della Juventus per mettere a tacere l’intera vicenda.

Nei giorni scorsi l’avvocato del fuoriclasse della Juventus Cristiano RonaldoChristian Schertz, ha attaccato il Der Spiegel per un reportage palesemente illegale, denunciando l’inammissibile intrusione nella privacy del calciatore della Nazionale portoghese. Il divo del calcio mondiale CR7 ha smentito l’accusa di stupro diverse volte sui social. La polizia di Las Vegas ha riaperto il caso. La portavoce della polizia locale, Aden Ocampo Gomez, ha spiegato che con un’indagine in corso nessun altro dettaglio verrà fornito nell’immediato futuro. Il tabloid britannico The Sun ha pubblicato il video che mostra la serata in discoteca trascorsa dal fuoriclasse del calcio internazionale con la ragazza presso la discoteca Rain prima del presunto stupro.

Raffaella Fico difende CR7

L’ex fidanzata di Cristiano Ronaldo, Raffaella Fico, ha preso le difese del fuoriclasse della Juventus sia in tv che in radio. Ieri a Domenica Live di Barbara D’Urso ha ribadito: “Dal mio punto di vista personale la vicenda non è credibile. Ronaldo è una persona semplice ed è un gentiluomo, con me per lo meno lo è stato. Mi rendo perfettamente conto che lo stupro è qualcosa di devastante per una donna. Ma proprio per questo, perché questa ragazza ha aspettato dieci anni per denunciarlo? (Kathryn aveva sporto denuncia per il presunto stupro, tuttavia non aveva nominato Ronaldo come potenziale autore ndr)”.

L’ex compagna di Cristiano Ronaldo ha poi aggiunto: “Per me è un bravo ragazzo, ma sottolineo che non sono un avvocato ed esprimo questo parere senza interesse diretto. Ricordare dopo dieci anni la violenza è peggio ancora, perché significa rivivere con dolore e dramma. Perché è vero che una violenza te la porti dietro per la vita. Certo è particolare che arrivino le denunce dopo dieci anni, può rinverdire quella sofferenza”.

Madalina e Malena commentano lo scandalo Kathryn Mayorga

L’ex co-conduttrice del Festival di Sanremo Madalina Ghenea ha conosciuto molto da vicino CR7 e ha raccontato in un’intervista concessa a Vanity Fair: “Mi pare incredibile. Ho girato con lui lo spot per un profumo e mi è parso un uomo integro, dedito alla famiglia, mi ha persino aiutata per una raccolta fondi della mia associazione. Lo rispetto molto. Se ci ha provato? Macché. È arrivato sul set, abbiamo girato quattro ore, ed è andato via. Un gentleman”.

Molto più diretta e senza peli sulla lingua l’attrice a luci rosse ed ex naufraga vip dell’Isola dei famosi Malena la Pugliese che ai microfoni di Rai Radio2 nel corso della trasmissione I Lunatici ha asserito: “Mi dispiace che molto spesso si cerchi di screditare l’immagine di una persona parlando dei suoi gusti sessuali. Queste donne ci stanno e poi dopo anni ricordano magicamente di essere state violentate. Non è che qualcuno ti costringe ad andare in camera da letto. Poi in questo caso c’è stata tutta la questione lato a, lato b, mi pare veramente strano questo episodio”.

Malena ha poi proseguito: “E poi mi fanno pensare queste donne che si ricordano di denunciare un abuso solo dopo tanti anni. Magari proprio quando il personaggio che accusano è nel suo momento di massimo splendore. Io sto con Ronaldo. Però lo consiglio. La prossima volta si rivolga ad una professionista del lato b. Mi dispiace per quelle donne che le violenze le subiscono davvero, magari in casa o sul lavoro. Non quelle che magari si pentono dopo anni di un momento di leggerezza”.

Redazione-iGossip