Ricky Martin: concerto in Honduras vietato ai minori di 15 anni

Ricky Martin concerto vietato ai minori di 15 anni

E’ davvero incredibile quello che è capitato al cantante Ricky Martin. Il bel portoricano in questi giorni sarà in Honduras per un suo concerto, ma la sua presenza non sembra essere molto gradita nel Paese. In realtà è la Chiesa evangelica ad aver protestato vivamente per il concerto di Ricky Martin. Vi chiederete perché mai il cantante non possa entrare tranquillamente in Hoduras, la colpa è data dalla sua omosessualità. Sapete ormai quanto Ricky abbia finalmente fatto coming out dopo anni di sofferenze, confermando di essere omosessuale. Al mondo d’oggi non dovrebbero sussistere tali problemi e tali sofferenze, ma purtroppo l’ignoranza vige ancora ovunque.

Addirittura la Chiesa evangelica dell’Honduras ha considerato Ricky Martin, o meglio il suo spettacolo, “a eccessivo contenuto sessuale”. Una definizione che lascia realmente senza parole, anche perché addirittura il cantante potrebbe essere dannoso per la salute mentale dei giovani dell’Honduras. Ricky Martin non solo ha dovuto sorbirsi queste offese, ma dovrà anche dar vita ad un concerto vietato ai minoni di 15 anni. Una situazione che più incredibile non si può, insomma non dovrebbe neanche essere commentata. Ricky Martin deve essere libero di dar vita al suo concerto in qualsiasi Paese senza dover sentirsi colpevole di un qualcosa.

La sua omosessualità non può e non deve essere considerata come un problema o addirittura un cattivo esempio per i giovani. Tutto questo non ha realmente molto senso, anche perché Ricky Martin è sempre stato un personaggio pubblico molto amato che non ha mai creato o avuto chissà quali problemi. Un concerto in Honduras vietato ai minori di 15 anni non può essere accettato dal cantante, addirittura volevano vietare la sua entrata in Paese. Perché mai un personaggio deve essere trattato in questo modo solo perché omosessuale? La Chiesa che razza di amore vuole insegnare in questo modo per il prossimo? A voi la parola.

WebWriter