Robert Pattinson, una buona azione: regala chitarra a senzatetto

Robert Pattinson, il giovane attore ventenne protagonista famoso della strabiliante Saga di Twilight, sembra non essere dotato solo di un bel visino. In effetti, Robert è uno dei pochi divi dal cuore d’oro, come dimostra la recente buona azione che ha compiuto, regalando una chitarra ad un giovane ragazzo senzatetto che suonava in un angolo buio di una strada. Il vampiro tenebroso dai capelli biondo-rossicci, che a novembre sarà di nuovo al centro dei colossal da grande schermo, con la prima parte del quarto capitolo della saga, Breaking Dawn, aveva ascoltato per diversi giorni il musicista ambulante, durante le sue esibizioni a Los Angeles. Il suo luogo di ritrovo per regalare musica per qualche dollaro in cambio era un angolo di strada, in cui si trovava a passare Robert.

Dopo poco, il divo vampiro sul grande schermo, ha consegnato una splendida e costosa chitarra acustica al musicista senzatetto. Questo il racconto strappalacrime di alcuni passanti che si trovavano in quella strada e che hanno assistito all’evento. Certo la cosa fa notizia, oltre per il fatto che Robert Pattinson è uno degli attori più in voga del momento, anche perchè sono pochi i divi di hollywood così giovani che sono pronti a fare un’opera buona per il prossimo. I giovani attori hollywoodiani, soprattutto quelli che raggiungono la vetta del successo in maniera troppo repentina ed inaspettatamente, si fanno coinvolgere da tutte le situazioni estreme della vita mondana e pensano solo a sfruttare il loro successo, finendo poi in situazioni scomode che li fanno invecchiare prima del tempo.

Robert Pattinson non è affatto così: se il successo lo ha cambiato, certamente lo ha fatto in meglio. Dopo il dono generoso al senzatetto, Robert è tornato alla sua macchina ed è andato via velocemente senza dare nell’occhio. Il musicista è rimasto sotto-shock, in quanto non aveva riconosciuto l’attore ed ha persino pensato che la chitarra fosse rubata. Ha anche temuto che la polizia da un momento all’altro venisse a reclamare l’oggetto costoso. I passanti gli hanno addirittura spiegato la situazione e gli hanno chiesto di suonare: lui, intanto, non ci riusciva perchè non capiva quel che stava succedendo. Una buona azione è una cosa talmente rara al giorno d’oggi che è anche difficile riconoscerla.

WebWriter