Roberto D’Agostino affossa Pamela Prati: “Sei stata complice, altrimenti dobbiamo andare da un medico”

Roberto D’Agostino ha affossato la showgirl ed ex star del Bagaglino, Pamela Prati, durante l’ultima puntata del programma tv di La7, Non è l’Arena. Il direttore di Dagospia ha affossato senza mezzi termini Pamela Prati: “Sei stata complice. Altrimenti dobbiamo andare da un medico”. Lei ha prontamente replica: “Basta perché tu non sai cosa ho passato, non sai cosa significa essere manipolati. Non lo sai e allora stai zitto”.

D’Agostino ha poi incalzato la soubrette: “Finire sul viale del tramonto dà fastidio a tutti”. Pamela ha stigmatizzato le parole di Roberto: “Ma non è vero Roberto, io non sono sul viale del tramonto”.

Poi ha svelato: “Hai problemi di gioco. Vai a Bingo. E i debiti con le agenzie delle Entrate?”. D’Agostino ha fatto riferimento a cartelle per circa 370mila euro, ma questo serrato botta e risposta viene fermato solo dall’intervento dell’avvocato della grande protagonista dello scandalo Mark Caltagirone: “Con le agenzie delle Entrate è tutto risolto. Poi non c’è mai stato il problema del Bingo”.

D’Agostino si è scagliato duramente contro quel mondo televisivo, tra cui Uomini e Donne di Maria De Filippi, che ha creato i cosiddetti “morti di fama”.

Il direttore di Dagospia ha osservato: “La storia di Pamela è la spia di quella che è diventata la celebrità contemporanea. I suoi counselor venivano e gestivano quel mondo. I morti di fama come li chiamo io. Eliana Michelazzo e Pamela Perricciolo organizzavano queste cose da 10 anni e quando è arrivata Pamela Prati, hanno trovato la gallina dalle uova d’oro. Loro sono completamente fuori dalla realtà perché quando vanno in questi programmi, si crea se stessi, un personaggio”.

Redazione-iGossip