Rocco Siffredi si augura di non fare la stessa fine di suo padre

Rocco Siffredi si augura di non fare la stessa fine di suo padre. Il 52enne divo del cinema porno italiano ha rivelato che suo padre era malato di sesso. Il papà vip di Leonardo e Lorenzo ha rilasciato un’intervista a Vanity Fair in cui ha confessato che suo padre è vissuto da solo gli ultimi vent’anni ed è morto solo. Il 52enne attore pornografico, regista, produttore cinematografico e personaggio televisivo italiano, tra i più noti sulla scena hard internazionale, ha dichiarato: “Mio padre era un uomo buono, gentile, ma inesistente. Non aveva nessuna ambizione a parte la figa. Faceva il cantoniere e il suo capo lo rimproverava spesso perché s’infilava in ogni casa con la scusa del bicchiere d’acqua, del caffè, sperando di trovare una donna sola”.

Rocco Siffredi - Foto: Facebook
Rocco Siffredi – Foto: Facebook

Il divo italiano del mondo a luci rosse Rocco Siffredi ha poi sottolineato: “Mia madre era gelosa e ne ha sofferto fino all’ultimo. È morta di cirrosi per un’epatite mai diagnosticata. Stava per entrare in coma, e lui flirtava con la signora del letto vicino. Mi disse: Caccialo fuori, non ce la faccio più. È l’ultima immagine che ho di loro insieme. Nel 1993, mio padre venne a Cannes per gli Hot d’Or, gli Oscar del porno. Arriva che stiamo girando un film – ha detto a Vanity Fair -, io sono dietro la macchina da presa, entra,vede questa donna nuda con tre uomini, non mi saluta neppure, si butta nel mezzo: Piacere Gennaro, poi viene da me e mi dice, in dialetto: Certo che dal vivo è proprio un’altra cosa”.

Il celebre regista e attore di film per adulti Rocco Siffredi ha poi spiegato: “Di sesso a casa nostra non si era mai parlato ma, a un certo punto, cominciò a raccontarmi le sue avventure con una disinvoltura che metteva me in soggezione. Mi considerava un esperto. Mi spiegava delle anziane con cui ci aveva provato ai giardinetti, di quella che si era portato in stanza. Tutto, nei dettagli. Ma perché me lo racconti? Sono pur sempre tuo figlio. È morto cinque anni fa e, ancora oggi, mi auguro di non fare la stessa fine – si è augurato l’ex naufrago vip dell’Isola dei famosi 2015 – Mia mamma se n’era andata da un giorno e lui era già alla ricerca di una donna. Andava a trovare le vedove dei suoi amici che ancora stavano piangendo il defunto. Percepivano la sua disperazione e lo respingevano”.

Redazione-iGossip