Sarah Scazzi ultime notizie: l’avvocato di Sabrina attacca Michele Misseri

Sarah Scazzi ultime notizie

Il caso Sarah Scazzi continua a tenere banco. Dell’omicidio sono state accusate Cosima Serrano e Sabrina Misseri, rispettivamente zia e cugina della vittima. Nell’udienza preliminare entrambe le donne si sono dichiarate innocenti, raccontando cosa sarebbe successo realmente quel maledetto pomeriggio del 26 agosto del 2010, quando si pensò che Sara fosse scomparsa, ma in realtà si scoprì che fu uccisa. Sarah Scazzi ultime notizie: l’avvocato di Sabrina accusa Michele Misseri. Tutto ovviamente ruota sulle due donne, al momento le uniche reali colpevoli di quest’omicidio. Sappiamo però che intorno a questo caso ci sono ben tredici imputati, alcuni dei quali accusati di soppressione di cadavere, come lo stesso Michele Misseri.

L’avvocato di Sabrina fa leva proprio su questo personaggio, trasformatosi in una sorta di star televisiva. L’arringa del legale di Sabrina Misseri si scaglia contro l’uomo, reo di aver raccontato fino ad ora solo in parte la verità e che si è fatto poi influenzare dai suoi legali arrivando ad accusare dell’omicidio di Sarah Scazzi proprio Sabrina Misseri. Le ultime notizie ruotano quindi intorno all’arringa del difensore di Sabrina, l’uomo ha dichiarato che Michele Misseri è il reale colpevole di tutta questa vicenda, è stato lui ad uccidere Sarah Scazzi perché temeva che la ragazzina potesse parlare degli abusi sessuali ricevuti anche in passato dallo zio. La linea difensiva dell’avvocato di Sabrina Misseri fa quindi leva sulle presunte avances sessuali che lo zio avrebbe rivolto a Sarah Scazzi non solo il giorno dell’omicidio, ma anche in qualche altro incontro precedente.

Sarah Scazzi ultime notizie: l’avvocato di Sarbina accusa Michele Misseri. Secondo il legale dell’imputata “Zio Michele” avrebbe poi ucciso la ragazzina per paura che Sarah potesse raccontare tutto alla madre, a qualche amichetta o a qualche altro membro della famiglia. Una linea difensiva che sembra essere un pò povera di contenuti, insomma le prove in realtà non sembrano essere schiaccianti contro Michele Misseri, ma le indagini già si erano dirottate su Cosima Serrano e Sabrina Misseri prima che l’uomo le accusasse dell’omicidio.

WebWriter