Sarah Scazzi ultime notizie: rinvio a giudizio per dieci imputati

Sarah Scazzi ultime notizie

Il caso Sarah Scazzi continua incessantemente ad essere uno dei fatti di cronaca più seguiti e più crudeli del nostro Paese. Dal 26 agosto del 2010 ne é passato di tempo. Quel giorno Sarah Scazzi scomparve e solo 42 giorni dopo fu trovato il suo corpo senza vita in un pozzo tra le terre di Avetrana. Sin dall’inizio del ritrovamento si era capito che in questa vicenda non c’era un’unica persona coinvolta. Fu Michele Misseri, zio di Sarah Scazzi, ad accusarsi inizialmente del brutale omicidio. Si scoprì poi che in realtà furono sua moglie, Cosima Serrano e sua figlia, Sabrina Misseri, le reali colpevoli, almeno secondo quanto riportato dagli stessi inquirenti.

Le due donne sono in carcere da un bel pò di mesi, è stata respinta la richiesta di scarcerazione proposta dagli avvocati delle due imputate. Le ultime notizie sul caso Sarah Scazzi riguardano soprattutto il rinvio a giudizio dei ben dieci imputati coinvolti in quest’omicidio. Sono stati assolti i tre avvocati che avevano scelto il rito abbreviato, mentre per gli altri dieci ci sarà il processo che inizierà il 10 gennaio del 2012. Cosima Serrano e Sabrina Misseri continueranno quindi a rimanere in carcere e saranno processate per concorso in omicidio volontario, sequestro di persona e soppressione di cadavere, insomma accuse davvero molto pesanti.

L’inizio del processo vedrà la partecipazione anche di Michele Misseri che insieme al nipote Cosimo Cosma e il fratello Carmine Misseri dovranno rispondere davanti al giudice di soppressione di cadavere. I tre uomini insieme hanno trasportato il giorno dell’uccisione di Sarah Scazzi il corpo della ragazza nel pozzo. Al momento quindi solo Cosima Serrano e Sabrina Misseri resteranno in carcere, ma si attende l’inizio di questo processo che vedrà ben dieci imputati coinvolti. La famiglia della povera Sarah chiede giustizia, un vero peccato che proprio all’interno del loro nucleo familiare sia accaduto questo tremendo omicidio.

WebWriter