Scandalo Mutandine: Tina Maze rischia la squalifica

Bella è bella ma quel che conta è essere veloci e lei le carte in regole le possiede tutte. Stiamo parlando della giovane e bravissima sciatrice slovena Tina Maze, che rischia di perdere il secondo posto, faticosamente conquistato, nel Super G di Bad Kleinkirchheim, Domenica scorsa.

Il motivo di cosi tanto scalpore sarebbero delle mutandine ritenute irregolari dalla Feder Sci svizzera.La campionessa infatti durante la performance,indossava appunto delle  mutandine fatte di un materiale plastico, che in un certo senso, avrebbero favorito e aumentato le prestazioni della Maze; L’atleta quindi rischia la squalifica, proprio per gli indumenti indossati sotto la tuta da sci, che nel frattempo sono al vaglio di esperti.

Il compagno nonché allenatore della sciatrice, Andrea Massi, indignato da questa situazione, ha prontamente risposto cosi alle accuse: “Ho sempre cercato di ottenere il miglior materiale possibile per Tina. E adesso, per una volta che siamo un passo avanti agli altri, succede questo”.

Della presunta quanto incerta squalifica della Maze, ne trarrebbe giovamento l’austriaca Anna Fenninger, che dal terzo posto salirebbe subito al secondo posto.

WebWriter