Selena Gomez racconta il periodo più difficile della sua vita

Selena Gomez ha raccontato il periodo più difficile della sua vita a Vanity Fair. La 24enne attrice e cantante statunitense ha rivelato che la rehab le ha salvato la vita. La star americana ha rivelato che in quel periodo davvero travagliato della sua vita, la sua autostima era sotto i tacchi: “Ero depressa, ansiosa. Ho cominciato ad avere attacchi di panico prima e dopo un concerto. Mi sembrava di non essere abbastanza brava”.

Selena Gomez – Foto: Facebook

La star di It ain’t me ha poi affermato: “Pensavo di non poter dare più nulla ai miei fan e loro se ne sarebbero accorti, cosa che era tutta nella mia testa. Ero così abituata a cantare per i ragazzini. Ai concerti riuscivo a far alzare a tutti il mignolo e promettere che non avrebbero permesso mai a nessuno di farli sentire inferiori. Ma all’improvviso li vedevo fumare e bere, ragazzi di 20-30 anni, e li guardavo negli occhi e non sapevo più cosa fare. Quello che avrei voluto dire veramente è che la vita è così difficile e che a volte si vuole soltanto scappare. Ma non riuscivo a capire me stessa, quindi avevo la sensazione di non avere nessun consiglio da dare”.

Il ricovero in clinica è stato davvero molto utile e proficuo per la sua vita pubblica e privata. “Non ha idea di come sia stato bello stare con sei ragazze – ha detto Selena Gomez a Vanity Fair -, persone reali che se ne fregavano di chi fossi, gente che lottava per la propria vita. È stata una delle cose migliori che abbia mai fatto”.

Per lei è stata una vera e propria liberazione. “Tutti volevano disperatamente che fossi autentica – ha detto l’artista americana – e quando finalmente è successo è stata una liberazione. Non sono diversa da come mi mostro là fuori. Sono stata molto vulnerabile con i miei fan e a volte dico cose di cui mi pento. Ma devo essere sincera con loro. Sento che è una parte fondamentale di quello che sono adesso”.

Auguri Selena!

Redazione-iGossip