Selvaggia Lucarelli vs il Gela Calcio: “Non prendete le distanze dagli ultras perché vi fanno comodo”

Selvaggia Lucarelli è stata pesantemente e violentemente insultata dagli ultras del Gela Calcio allo stadio. Cori, insulti e striscioni sessisti e volgari nei confronti dell’acerrima nemica di Asia Argento, Selvaggia Lucarelli. Per quale motivo? Perché durante una puntata del suo programma radiofonico su M2o aveva detto: “Gela non è bellissima”. Da quel momento l’ex concorrente del reality show La Fattoria è stata attaccata e insultata sui social e allo stadio. La temutissima e chiacchierata giurata di Ballando con le stelle 2016 Selvaggia Lucarelli ha giustamente condannato e denunciato l’accaduto sulla sua seguitissima pagina Facebook e sul suo profilo Twitter. Ha preteso le scuse pubbliche della società calcistica e degli ultras del Gela Calcio, ma finora non sono arrivate e forse non arriveranno mai.

Selvaggia Lucarelli - Foto: Twitter
Selvaggia Lucarelli – Foto: Twitter

Lei non molla ed è tornata sull’argomento mediante un nuovo post su Facebook. La peperita e combattiva opinionista tv Selvaggia Lucarelli ha dichiarato: “Il presidente Angelo Tuccio mi fa sapere che non intende esporsi sulla vicenda e il direttore sportivo Cannizzaro, che mi ha contattata, mi dice che vorrebbe chiudere la vicenda, ma dissociandosi dallo striscione, non chiedendo scusa perché lo striscione non è responsabilità del Gela Calcio. Eh no miei cari. Così affermate che le società che pagano multe per cori e striscioni dei loro tifosi sono un po’ cogli…. E sono cogli… pure quando chiedono scusa a nome dei loro tifosi più beceri e ignoranti. La verità è che non volete prendere le distanze dagli ultras perché vi fanno comodo. La verità è che non siete migliori dei vostri tifosi peggiori. E pure che non ho letto mezza riga di scuse neanche da uno a caso tra allenatore, capitano, portiere, riserve. Nessuno. Migliori di voi sono i tanti gelesi che mi hanno scritto in privato per chiedere scusa a nome della città”.

Lo striscione offensivo contro Selvaggia Lucarelli
Striscione con insulto a Selvaggia Lucarelli – Foto: Facebook

L’ex moglie di Laerte Pappalardo ha poi proseguito: “In compenso alcuni gelesi allo stadio domenica mi riferiscono che tra i tifosi c’era l’assessore ai servizi sociali e all’istruzione, controllo del territorio, sport ed eventi Eugenio Catania (le foto sulla sua pagina Fb lo testimoniano, è quello con gli occhiali da vista) e che era il primo a fomentare, istigare e divertirsi. Immagino siano voci infondate. Immagino che arriveranno le sue scuse e che segnalerà i tifosi incriminati alla società in quanto tifoso e assessore all’istruzione e allo sport, vero assessore Catania? Visto che poi era lì con la fidanzata ci terrà a prendere le distanze da chi dà della putt… alle donne. Ne sono certa, anzi, certissima”. Brava Selvaggia, non mollare!

Redazione-iGossip