Serie A: Palermo Inter, probabili formazioni e ultimissime dal Barbera

Posticipo di Serie A Palermo Inter: probabili formazioni e ultimissime notizie

Segui la partita: Palermo Inter 0-1 VIDEO GOAL MILITO

Il primo posticipo serale di Serie A? Palermo Inter, quasi un big match. Quali saranno le probabili formazioni che scenderanno in campo questa sera al Renzo Barbera? Ecco le ultime notizie e le indiscrezioni provenienti dallo stadio del capoluogo siciliano. Gasperini contro Mangia: per entrambi partita davvero difficile. Esordio peggiore, a dir la verità, non poteva esserci. Il Palermo, in casa, è sempre difficile da battere e cercherà di approfittare del fattore campo. E l’Inter? Dopo il calciomercato estivo quasi impalpabile, la prima di Serie A creerà qualche problema.

Secondo le ultime notizie, nelle probabili formazioni non ci sarà il centrocampista Sneijder. L’olandese non rientra nei piani di Gasperini e nel suo modulo tattico. Il rapporto fra i due è sempre più in bilico. Mangia, invece, teme la forza dell’attacco nerazzurro. Il suo esordio in una panchina di serie A è da brividi. Ecco le probabili formazioni di Palermo Inter. I nerazzurri schiereranno Julio Cesar in porta; Lucio, Zanetti e Samuel comporranno il reparto difensivo; in attacco grande tris delle meraviglie formato da Milito e i nuovi arrivati Zarate e Forlan.

Il Palermo si schiererà cosi’. Tzorvas in porta; Pisano, Migliaccio, Balzaretti e il neo arrivato Silvestre in difesa;  Alvarez, Barreto, Della Rocca e Ilicic a centrocampo; Fabrizio Miccoli e Hernandez coppia d’attacco. Sarà certamente una partita tiratissima al Renzo Barbera. Lo stadio sarà quasi tutto esaurito e l’emozione, fra i tifosi di casa, è grande: trascineranno il Palermo alla vittoria? E la nuova Inter di Gasperini saprà essere organizzata ? I nuovi arrivati, in extremis, non hanno buona sintonia con il resto della squadra. Hanno necessità di integrarsi in squadra: serve più tempo! Schierare due giocatori nuovi in attacco darà a Gasperini i frutti sperati? Crediamo, purtroppo, di no. La speranza, tuttavia, è l’ultima a morire. In bocca al lupo ad entrambe le squadre!