Shakespeare incompreso: Sms preoccupa fidanzata e chiama il 113

 

A volte essere troppo romantici può dar vita all’effetto contrario. Ed è proprio quello che è successo ad una coppia , 38 anni lui, 23 lei. Il fidanzato muore dalla voglia di riabbracciare la sua amata, e dopo ben 7 ore  di treno, mentre si trova alla stazione centrale di Milano, decide di mandare un sms romantico alla sua fidanzata, peccato che la giovane non conosce Shakespeare o per meglio dire non conosce “Romeo e Giulietta” e scambia l’sms del fidanzato per un tentato suicidio.

Eh si proprio cosi, la ragazza pensa che il suo fidanzato voglia suicidarsi e cosi chiama il 113 allarmata dall’sms. Il fidanzato nel frattempo, stava tranquillamente girando per la stazione, inconsapevole della chiamata al 113 della sua amata,e  tutto questo per una frase tratta da Romeo e Giulietta. L’uomo viene raggiunto dagli agenti e dopo l’iniziale perplessità, cominciano le opportune spiegazioni e mostra l’sms d’addio che ha mandato alla fidanzata,e spiega anche che si tratta di una frase tratta dalla tragedia di Shakespeare,altro che suicidio.

La storia ha davvero dell’incredibile ma è assolutamente vera. Dopo lo spavento iniziale allora non resta che far leggere Shakespeare alla giovane donna, o forse è meglio che il fidanzato non mandi più frasi romantiche tratte da tragedie d’amore alla sua fidanzata…per evitare spiacevoli equivoci in futuro..s’intende…  Evidentemente il messaggino d’amore non ha dato l’effetto sperato..sarà per la prossima volta…