Si finge malato per fare il modello

carabiniere beccato mentre sfilava sulla passerella, sentenza tre mesi di reclusione

Brutta idea quella del carabiniere 43enne di Ravenna, il quale ha pensato di fingersi malato e saltare la giornata di lavoro a favore della sua passione per la moda. Il carabiniere è stato colto in fragrante mentre sfilava sul palco di Punta Marina Terme.

Coincidenza vuole che il carabiniere sia stato riconosciuto da un collega dello stesso distretto di Forlì proprio mentre si esibiva al massimo della forma con un innegabile prestanza fisica davanti agli occhi del pubblico e ai flash dei fotografi. Il misfatto si è concluso con una sentenza abbastanza gravosa per l’imputato. Emessa dai giudici del Tribunale militare di Verona, la sentenza non accetta scuse : tre mesi di reclusione.

Volendo precisare, è una sentenza alquanto favorevole, in quanto l’imputato è stato accusato di due ipotesi di reato, ossia simulazione aggravata di infermità e truffa militare. La prima richiesta della procura militare consisteva in una condanna di ben nove mesi di reclusione in quanto il comportamento dell’imputato ha violato completamente le regole dei militari dell’Arma, i quali dovrebbero essere i primi a dover dare il giusto esempio in virtù al servizio e alla divisa.

WebWriter