Sinead O’Connor shock su Prince: “Gli sputai addosso, lui tentò di colpirmi con un pugno”

Sinead O’Connor ha rilasciato delle dichiarazioni shock su Prince durante un’intervista a Good Morning Britain. Ha rivelato che l’artista di Minneapolis una volta tentò di picchiarla e avrebbe anche mandato all’ospedale una musicista della sua band, a cui avrebbe rotto alcune costole. Il rapporto tra i due sarebbe stato sempre molto burrascoso.

Che cosa ha rivelato sui suoi rapporti difficili con il compianto cantautore, polistrumentista e produttore discografico statunitense? La celebre cantante irlandese, che si è convertita all’Islam, ha svelato: «Prince ha cercato di picchiarmi. È stata un’esperienza spaventosa. Mi chiamò a casa sua in piena notte, e io stupidamente andai da sola. Voleva che io diventassi una sua protetta, ed era infastidito dal fatto che io avessi appena registrato un nuovo brano».

Lui non aveva molto apprezzato le interviste di Sinead: «Si è infuriato, è andato al piano di sopra ed è sceso con un cuscino, si vedeva che dentro il cuscino c’era qualcosa di duro. Sono scappata fuori da casa sua, nascondendomi fra gli alberi. Ci incontrammo in autostrada a Malibu, erano le cinque del mattino – io gli sputai addosso, lui tentò di colpirmi con un pugno. A quel punto ho suonato il campanello della prima casa che ho trovato, come mi diceva sempre di fare mio padre se mi fossi trovata in una situazione del genere».

Ha poi dichiarato che Prince avrebbe aggredito anche altre persone oltre a lei: «Non sono l’unica che ha aggredito. Ha mandato all’ospedale una delle ragazze della sua band con le costole rotte». La famosa artista irlandese ha poi raccontato che Prince era dipendente da “sostanze oscure”.

Redazione-iGossip