La star di 90210 “Mi hanno stuprata”

90210-Season-Wrap-Party-annalynne-mccord-5068609-420-550

In una commovente intervista a Cosmopolitan, AnnaLynne McCord la star di 90210 confessa di essere stata stuprata qualche anno fa quando a Los Angeles invitò un amico a casa e quella scelta si rivelò fatale “Ci sediamo sul letto e parliamo un po’. Poi mi addormento” ha raccontato l’attrice “Quando mi sveglio, lui è dentro di me. In un primo momento mi sento disorientata, intorpidita. Chiudo gli occhi e faccio finta di dormire. Intanto mi chiedo se per caso abbia fatto qualcosa per dargli un’idea sbagliata. Avevo paura di farlo arrabbiare. Che ci crediate o no, non volevo offenderlo. Volevo solo che finisse tutto”.

La star, Beverly Hills 90210 “Qualche anno fa, sul set di 90210, il personaggio che interpretavo, Naomi, viene stuprata da qualcuno che conosce. […] Memorizzo le mie battute e provo la scena, sentivo di essere pronta. Ma quando la cinepresa comincia a riprendere la scena di un litigio con un amico dopo l’aggressione, comincio a piangere. I miei coleghi pensavano che avessi fatto un ottimo lavoro. Non avevano idea che fossi stata veramente molestata sessualmente da qualcuno nella vita reale”.

A causa di quest’esperienza l’attrice tentò il suicidio “Avevo delle pasticche e dell’acqua a portata di mano e pensai seriamente di uccidermi. Non avevo paura della morte, sembrava una soluzione. Quando vivi quello stato d’animo, non pensi che il suicidio sia un’azione egoista. Pensi di star facendo a tutti un favore. Chiamai mia sorella Angel e mio padre: nessuno rispondeva. Ero pronta a mandar giù le pillole, ma all’improvisso mi sentii gridare: “Fermati”. Poi Angel mi chiamò e prese il primo aereo per la Spagna. Stava volando per me. Mi calmai e l’aspettai”.

valentina