Superpomodoro, invecchiamento ritardato grazie alla ricerca

Il pomodoro (anzi, il superpomodoro!), ortaggio ricco di antiossidanti naturali e ottime proteine salvavita, è diventato il nuovo protagonista della ricerca scientifica, in quanto risulta essere efficace contro l‘invecchiamento e le patologie cardiovascolari. Da oggi in tutti i punti vendita ortofrutticoli italiani è arrivato un nuovo pomodoro, il cosiddetto “superpomodoro”, ricco in antiossidanti e licopene. Il prodotto transgenico è il risultato di una lunga sperimentazione realizzata in campi e serre tutte italiane, grazie alla ditta Coldiretti. Il pomodoro è diventato il Re indiscusso degli alimenti transgenici salvavita, grazie ad un’attenta analisi ed ingegneria genetica biotecnologica. Le caratteristiche benefiche principali del superpomodoro risiedono nel contenuto elevato di antiossidanti, essenziali per combattere lo stress ossidativo da radicali liberi, e di licopene, un carotenoide in grado di contrastare l‘invecchiamento cellulare e combattere le pericolose malattie cardiache.

Il nuovo pomodoro della ditta Coldiretti è il nuovo elisir di lunga vita made in Italy. I ricercatori lo hanno portato alla ribalta dopo un fitto anno di sperimentazione, senza ricorrere ad organismi geneticamente modificati (OGM). Il superpomodoro permetterà ai consumatori di produrre una supersalsa o succhi efficaci contro l’invecchiamento, le malattie cardiovascolari ed i tumori della prostata. Il pomodoro scientifico è di circa 70 grammi, forma rotonda, buccia liscia e molto più rossa, proprio per la maggiore concentrazione di licopene rispetto al normale. La ditta Coldiretti suggerisce di cuocere l’ortaggio, in quanto, le qualità del licopene sono più disponibili. I prodotti derivati verranno commercializzati con il marchio “Pomì L+ Parmalat”. Oggi a Roma si terrà un convegno della Coldiretti dove sarà possibile conoscere le caratteristiche e le proprietà dell’ortaggio transgenico e, inoltre, la ditta permetterà di assaggiare le varie qualità di pomodoro prodotte, attraverso abbondanti degustazioni. Un successo tutto italiano realizzato grazie a campi coltivati e materiale italiano, ad opera di brillanti scienziati made in Italy.

WebWriter