Tarantini – Berlusconi: Manuela Arcuri Sabina Began, chi mi porti stasera?

Inchiesta escort Bari: Tarantini e Berlusconi, il no di Manuela Arcuri

Inchiesta Bari sulle Escort del faccendiere Gianpoalo Tarantini: 8 indagati. Silvio Berlusconi intratteneva numerose conversazioni telefoniche con l’imprenditore pugiese. L’obiettivo? Organizzare serate a sfondo erotico a Palazzo Grazioli. Vip, escort, donne dello spettacolo: numerosa la lista dei contatti e delle donne che, anche in 30, intrattenevano, secondo le indagini della Procura di Bari, il Presidente del Consiglio durante le ormai note cene a base di Bunga Bunga. Da Manuela Arcuri a Sabina Began: c’è chi rifiuto’, altre no. Dalle intercettazioni emerge un quadro davvero scandaloso, degno dei migliori sultani d’Oriente.

Manuela Arcuri rifiuto’ di prostituirsi. L’avvenente attrice e show girl italiana, disse no a Silvio Berlusconi e a Gianpaolo Tarantini. In cambio di favori sotto la sfera sessuale, l’imprenditore e il Premier avrebbero spinto per una sua conduzione del Festival di Sanremo. Le intercettazioni parlano chiaro e sono facilmente interpretabili. Bustarelle con denaro, regali chic e sontuosi appartamenti: ecco il “metodo”, quasi scientifico, di coloro i quali pensavano di avere il mondo ai loro piedi. Nessuna dignità, nessun rispetto: tutto in nome del dio denaro e del dio spettacolo.

Chi mi porti stasera?”, chiedeva Berlusconi a Tarantini. E’ dalle dichiarazioni della escort Patrizia D’Addario che è partita l’inchiesta di Bari sulle escort. Uno scenario torbido, inqualificabile e squallido viene delineato dalla Procura. Manuela Arcuri sembra quella uscita meglio dall’inchiesta. Lei rifiuto’ di prostituirsi ed è diventata, da un giorno all’altro, la star del web. Su Facebook, Twitter e sui giornali online non si parla d’altro. Di un suo rifiuto. Diversa, nvece, la posizione di Sabina Began la preferita di Berlusconi. La cosiddetta “Ape Regina”. Un ruolo che ricopri’ con dedizione ed entusiasmo disarmante. Sabina Began e l’imprenditore pugliese, una commistione di affari, denaro, privilegi e politica. Una carriera per lei, forse come Parlamentare? Non è da escludere in Italia. Nella  triste Repubblica delle Banane!

WebWriter