Terremoto Giappone Oggi : Nucleare Sempre Più In Crisi

L’emergenza nucleare giapponese dovuta alle esplosioni della centrale nucleare Fukushima provocate dal violento sisma di magniuto 8,9 scala Richter che venerdì ha traumatizzato la popolazione nipponica, assume oggi sembianze apocalittiche il cui esito sembra essere legato più al caso che a risoluzioni di tipo tecnico.

Il Giappone intero trema e il resto del mondo intanto ordina attraverso le proprie ambasciate site nel paese del sol levante, l’evacuazione dei cittadini in terra straniera. Fra questi vi sono anche 28 italiani che, scampati alla furia del terremoto prima e dello tsunami poi, si vedono incolumi ma ad altissimo rischio di contaminazione per via del malfunzionamento nel sistema di raffreddamento dei reattore 1 e 3 della centrale nucleare Fukushima, uno degli impianti nucleari più importanti in Giappone così come sull’intero pianeta.

Torna così a farsi sentire la questione nucleare, che impone riflessioni anche nei paesi dell’Unione Europea che si vedono costretti a riflettere sul proseguio dello sviluppo dell’energia nucleare mentre l’Italia si conferma irremovibile sui propri piani.

Intanto in Giappone, il cui governo rassicura sulla futura risoluzione della questione garantendo che non vi sarà una nuova Chernobyl, è stata ordinata l’evacuazione della popolazione sita nel raggio di 30 chilomentri attorno a Fukushima, evento che fa riflettere sulla bontà delle dichiarazioni del governo nipponico verso il quale lo stesso popolo inizia a nutrire una profonda sfiducia.

WebWriter