Tommasi: in campo solo se si firma il contratto

Damiano Tommasi, dell'Asociazione Italiana Calciatori
Damiano Tommasi
ribadisce ancora una volta che, senza firma, non si giocherà la prima di campionato.
Ciò è quello che è emerso da una riunione di otre due ore, tenutasi a Milano, tra i rappresentanti dei calciatori delle 20 squadre di serie A e i vertici dell’Associazione Italiana Calciatori, presenti Damiano Tommasi e Demetrio Albertini.

Ora toccherà alla Lega decidere se firmare o meno il contratto i cui termini sono stati ormai discussi e approvati da mesi, o far slittare l’inizio di campionato, con tutte le problematiche che ne potrebbero derivare.
Si, saltare la prima, significa doverla recuperare in un secondo momento e, con i tanti impegni internazionali di diverse squadre della A, diventerebbe un problema gestire il recupero senza scontentare nessuno.

“La nostra posizione è chiara”, dice Tommasi, “e lo ribadiamo per l’ennesima volta. Lo andiamo dicendo, ormai, da diverse settimane che senza firma non saremmo scesi in campo per la prima, ma evidentemente bisogna sempre ridursi all’ultimo momento, anche se in effetti i tempi tecnici per la soluzione del problema ci sono, visto che mercoledì è in programma un consiglio federale”.

Sulla questione relativa all’eventuale contributo di solidarietà, Tommasi chiarisce che i calciatori non hanno mai espresso perplessità al riguardo e che sono pronti a pagare regolarmente le tasse come, del resto, hanno sempre fatto. “E’ stato sollevato un polverone strumentale da parte della Lega”, precisa Tommasi, “su questo argomento, ma in effetti nessun giocatore si è mai sognato di dire che non avrebbe voluto pagare il contributo. Tutti i giocatori hanno sempre pagato le tasse nei modi e tempi previsti dall’attuale normativa”.

Intanto il presidente della Federcalcio, Abete, illustrerà in una conferenza stampa  il testo dell’articolo 7, quello che riguarda i giocatori fuori rosa, scoglio sul quale si sono arenate le varie e tante riunioni che avrebbero già dovuto portare alla firma del contratto.

WebWriter