Tubercolosi Roma, aumenta i casi di tbc al Gemelli

Aumentano i casi di tbc al Gemeli di Roma. Un altro bambino risulta positivo al test della tubercolosi

Ultime indiscrezioni in merito alla triste vicenda della tubercolosi al Gemelli. In merito all’accaduto si è espresso il ministro della salute. Fazio sostiene che non esiste un emergenza per la tubercolosi in Italia e che non ci saranno conseguenze per i bambini coinvolti. Il ministro della salute continua il proprio intervento dichiarando che il caso della tubercolosi è paragonabili ad una situazione del tutto nuova in Italia e in Europa, in quanto gli unici episodi si sono verificati in Canada, Giappone e Stati Uniti. Prima di concludere, Fazio ha precisato che il 23 agosto è stata inviata una circolare a tutte le regioni italiane per rafforzare le misure di sicurezza e prevenzione nei confronti della malattia.

Nuove sicurezze arrivano dall’infettivologo che sta seguendo il caso Giuseppe Visco. Il quale sostiene ad ampie righe che il Qauntiferon Gold, il test sulla tbc utilizzato al Gemelli, è ancora in fase sperimentale e non è affidabile al 100%. Inoltre, continua l’infettivologo, tale test è potenzialmente troppo sensibile e molto probabilmente non adeguato per i neonati.

Ultimo aggiornamento : Allarmanti le ultime indiscrezioni provenienti dal Policlinico Gemelli di Roma. Fonti incerte sostengono che un altro bambino sia risultato positivo al test della tubercolosi. Si vocifera che il neonato sia stato messo al mondo nel mese di dicembre. Tale notizia potrebbe significare un considerevole aumento del raggio d’azione della tbc. Verrano sicuramente esaminati i bambini nati prima di gennaio.

Testimonianze scioccanti. Una madre dichiara : “Al Policlinico mi è stato detto, ma che pretendi, se vai in autobus la prendi lo stesso la tbc”. Un papà preoccupato per il proprio bambino bisbiglia : “Sono state fatte tre radiografie al torace di mio figlio, a pochi mesi dalla nascita é molto nocivo”. Ultima testimonianza di una madre irritata : “il mio bambino è nato nel maggio 2011 al Gemelli e ricoverato il 5 agosto per bronchite, sebbene già sapessero dell’infermiera affetta da Tbc non ero stata avvisata di nulla”.

WebWriter