Valentina Nappi affossa Matteo Salvini: “Sei spacciato, mi candido a leader della Lega”

Valentina Nappi ha lanciato l’ennesima provocazione nei confronti dell’ex ministro dell’Interno Matteo Salvini, che è finito all’opposizione dopo aver staccato la spina al primo Governo Conte. Secondo gli ultimi sondaggi il suo consenso è in flessione e lo stesso dicasi per il suo partito politico, la Lega.

Se fino allo scorso mese alcuni sondaggi davano la Lega vicino al 40%, ora dopo quella chiacchieratissima scelta viaggia intorno al 33,4%. Sempre secondo l’ultima rilevazione di Swg per il TgLa7, il Partito Democratico è al 22,1% e il Movimento 5 Stelle è al 21%. Fratelli d’Italia è al 7,2%, mentre, prosegue inesorabile l’emorragia di Forza Italia, che è ai minimi termini: 5,2%.

La provocazione di Valentina Nappi

La protagonista di numerose pellicole hot, Valentina Nappi, si era già sbilanciata diverse volte su Twitter e Instagram contro il numero 1 del Carroccio su tante e diverse questioni: dal razzismo alla xenofobia fino all’omofobia. Di recente la famosa e influente attrice italiana del cinema adult aveva puntato il dito contro il vice presidente del Consiglio perché bacia, esalta e strumentalizza sia il rosario che il crocifisso in comizi, manifestazioni politiche ed eventi pubblici.

Ora Valentina Nappi ha lanciato l’ennesima provocazione contro Salvini dal suo profilo Instagram: “Voglio trasformare la Lega in un vero partito identitario che difenda la cultura italiana e i valori occidentali. Diciamo no all’islamizzazione! Ripartiamo da Galilei, Beccaria e Spinelli: scienza, laicità, illuminismo, porti aperti ed europeismo“.

Il post social al vetriolo della diva a luci rosse mette in evidenza una sua immagine con una frase ad effetto: “Salvini è bollito. Mi propongo come leader della Lega”. Inutile dire che la sua provocazione ha spaccato in due i suoi fan e il popolo dei social.

Redazione-iGossip