Valentina Nappi ammette: “Non ho mai guardato una scena di Malena e Martina Smeraldi”

Valentina Nappi ha ammesso in un’intervista rilasciata a Barbara Costa per Dagospia di non aver mai guardato una scena delle sue colleghe italiane Malena la Pugliese e Martina Smeraldi. Perché? Non per una questione di snobismo, ma perché rispetto a prima non ha più tempo libero.

La celebre diva di film a luci rosse ha poi espresso la sua filosofia di vita: “Sono un’atea che vorrebbe l’ateismo di stato. Non propongo quindi la mia via come una delle tante opzioni possibili in un mondo postmoderno senza verità in senso forte, ma propongo piuttosto una verità forte che vuole farsi norma futura. Quindi per me non ha senso la normalizzazione, perché vorrebbe dire: non sono diversa dalla ragazza borghese che magari va a messa a Natale e a Pasqua. Sarebbe una negazione del conflitto ideologico, e invece il conflitto c’è”.

CLICCA QUI PER LEGGERE LA BIOGRAFIA E LA CARRIERA DI MARTINA SMERALDI

Perché esistono ancora pregiudizi e preconcetti nei confronti di quelle donne che vogliono intraprendere la carriera adult o che hanno una vita poliamorosa? Valentina non ha dubbi: “Il problema sono le donne. Sta nelle donne. E di preciso in quelle donne che vogliono conservare certi privilegi che derivano dalla vendita a caro prezzo della loro sessualità e quindi non vedono di buon occhio quelle donne (anche ad esempio la t**ia che la dà a destra e a manca) che invece la sessualità femminile la inflazionano”.

QUANTO GUADAGNA VALENTINA NAPPI PER I SUOI FILM?

Valentina non ha invece proferito parola sul divo internazionale del cinema adult, Rocco Siffredi, che l’ha scoperta e lanciata nel mondo dei film a luci rosse. Si è trincerata dietro un secco no comment.

CLICCA QUI PER LEGGERE LA BIOGRAFIA E LA CARRIERA DI MALENA

Redazione-iGossip