Valentina Nappi attacca Matteo Salvini sul decreto sicurezza bis: “Felice di guastarti il sonno ministro”

Valentina Nappi ha attaccato nuovamente il leader della Lega e ministro dell’Interno Matteo Salvini all’indomani dell’approvazione del decreto sicurezza bis. Una misura necessaria e importante per il Governo giallo-verde, mentre, secondo i partiti di sinistra è una barbarie.

La protagonista di numerose pellicole hot, Valentina Nappi, si era già sbilanciata diverse volte su Twitter e Instagram contro il numero 1 del Carroccio su tante e diverse questioni: dal razzismo alla xenofobia fino all’omofobia. Di recente la famosa e influente attrice italiana del cinema adult aveva puntato il dito contro il vice presidente del Consiglio perché bacia, esalta e strumentalizza sia il rosario che il crocifisso in comizi, manifestazioni politiche ed eventi pubblici.

Ora la sexy star a luci rosse Valentina Nappi ha attaccato il ministro dell’Interno per il decreto sicurezza bis e ha ripubblicato sul suo seguitissimo profilo Instagram un post di Viola Carofalo di Potere al Popolo in cui si evidenziano le due facce del decreto: «Propaganda e Repressione preventiva».

Visualizza questo post su Instagram

#Repost from @viola_carofalo by @quicksave.app ??? Felici di guastarti il sonno, Ministro! Il decreto sicurezza bis ha due facce: propaganda e repressione preventiva. Sulla propaganda tanto si è detto e scritto: inventi un’emergenza (i ne*ri che rubano, che vivono a scrocco, che violentano le “nostre” donne e che, in tutto questo, trovano anche il tempo di rubarci il lavoro), fingi di risolverla, autorappresentanti come salvatore della patria. Sulla repressione preventiva invece si dice poco, pochissimo e non a caso. Ma si fa parecchio. Perché i problemi veri vanno nascosti: la mancanza di lavoro (e di lavoro “buono”, sano e stabile), il sistema scolastico e sanitario fatti a pezzi, le speculazioni ambientali che avvelenano noi e la nostra terra. Salvini e i suoi sanno che con la propaganda non si mette il piatto a tavola, che far annegare la gente in mare non risolverà i NOSTRI veri problemi. Sa che il rischio che sui posti di lavoro, nelle scuole e nelle periferie la protesta cresca è più che concreto e allora, con questo decreto, cerca di impedirlo. Inasprisce le pene, cerca di limitare il diritto a dissentire. Questa è stata per molti una nottata di brutti pensieri e incubi. Con una sola, piccola, consolazione: se si è battuto per far passare un decreto come questo vuol dire che anche le sue notti non sono molto tranquille e che, se lui è il nostro incubo, noi siamo il suo. P.s. in tutto questo il PD non perde l’occasione di essere ridicolo (e pericoloso) rincorrendo il caro Ministro e sgomberando l’XM24! #InstaSaveApp #QuickSaveApp

Un post condiviso da Valentina Nappi (@instavalentinanappi) in data:

Ma il post di Valentina ha diviso anche i suoi stessi follower. “Il PD non esiste più, quel che rimane si deve inchinare al Capitano!!!”, ha scritto un suo sostenitore. Un altro ha aggiunto: “Speriamo che il PD continui a fare la lotta a Salvini così arriva in pochi mesi al 51%! Qualche parlamentare andrà a visitare in galera la banda del peperoncino?”, chiaro riferimento alla visita in carcere del parlamentare democratico Ivan Scalfarotto ai due imputati per l’omicidio del vice brigadiere dei carabinieri Mario Cerciello Rega. Un altro ha sottolineato: “Forse a voi ben pensanti non vi è chiaro che, chi vive la vita vera, non quella fatta di attici e cena da Cracco, si è abbastanza rotta il ca**o di aver paura a uscire la notte, è il momento di dare una stretta a tutto, se si vuole vivere in una società ci devono essere regole. Voi che volete l’anarchia, vorrei vedervici dentro”. Ma non mancano messaggi di sostegno e affetto a Valentina. Un altro suo follower ha dichiarato: “Uno dei problemi di questo paese è proprio un’opposizione inesistente e un alleato di governo tanto inutile quanto affezionato alla poltrona. Salvini ha trovato il modo giusto e il periodo storico perfetto per fare ciò che gli pare, spero sia un fuoco di paglia perché la vedo davvero brutta”.

Redazione-iGossip