Valentina Nappi attacca Uomini e Donne ma scivola sullo stupro

Valentina Nappi ha attaccato duramente il chiacchierato programma tv di Maria De Filippi, Uomini e Donne, ma è scivolata sullo stupro. La famosa e popolare attrice di film per adulti è finita al centro di aspre e durissime polemiche sul web per aver scritto una frase shock e vergognosa su Twitter in cui ha dichiarato: “Meglio lo stupro del femminismo”.

La protagonista di numerose pellicole hot, Valentina Nappi, ha cinguettato: “E chi dovrebbe educare, voi ‘femministe’? Meglio nessuna educazione. Meglio lo stupro alla limitazione di libertà a cui vorreste sottoporci”.

Paragonare una violenza a qualcosa di migliore rispetto agli ostacoli di azione e pensiero delle sostenitrici del femminismo è apparso inopportuno e del tutto fuori luogo, tanto che il popolo della rete non è riuscito a rimanere in silenzio scagliandosi duramente contro l’ex musa del celebre divo del cinema adult internazionale, Rocco Siffredi.

QUANTO GUADAGNA VALENTINA NAPPI PER I SUOI FILM?

“Ti metti in bocca parole di cui non sai neanche il significato. Ascolta quello che dicono le ‘nazifemministe’ come le chiami tu, impara e cresci. Che imbarazzo..”, ha twittato un utente, “Ecco a voi come cadono i diritti del ‘68”. “Parli non capendo che lo stupro è una limitazione alla tua libertà e una violazione al tuo corpo e alla tua persona, non puoi parlare di libertà e stupro come se fossero due cose che vanno a braccetto,fatti un lavaggio di coscienza”, “Tu dici ‘ste robe solo perché non sei consapevole di quello che succede realmente, se ne subisci uno poi dimmi se sei ancora convinta che lo stupro sia meglio dai”, si legge tra i numerosissimi commenti alle dichiarazioni social dell’attrice campana.

CHI È VALENTINA NAPPI? BIOGRAFIA, CARRIERA E VITA PRIVATA

Il suo post ha sollevato una vera e propria ondata di indignazione e sgomento in Rete, ma lei ha ribadito il suo concetto shock: “Davanti alla parola ‘stupro’ smettete di ragionare e pensate con la pancia. L’ho tirata in causa proprio per questo. Meglio lo stupro che le feminazi al potere. Meglio lo stupro che perdere un arto. Meglio lo stupro che la censura. Meglio lo stupro che…. Potrei continuare all’infinito”.

Ma Valentina Nappi si è scagliata anche contro le fan di Uomini e Donne. L’attrice di film per adulti ha paragonato il suo lavoro con il programma tv ideato e condotto da Maria De Filippi, accusandolo di essere un programma diseducativo.

Valentina ha asserito che il talk show sarebbe ancor peggio rispetto ai suoi video a luci rosse, criticando i comportamenti sbagliati e esagerati di alcune persone al suo interno, tra cui la vamp Tina Cipollari, e ha spiegato che la visione di quest’ultimo viene mandata in tv in una fascia oraria che coinvolge ragazzi e persone di ogni età a differenza dei suoi filmati.

Redazione-iGossip